La Palma: L’Isla Bonita’, perla dell’Arcipelago delle Canarie
8 giorni alle Canarie alla scoperta di calette nascoste, di luoghi magici come i boschi di laurisilva di El Canal e di Los Tiles, di fresche sorgenti, come i Nacientes de Marcos y Corderos! Leggi tutto qui !


La Palma: un’oasi di pace ed un autentico regalo per i sensi, con il suo clima mite e temperato tutto l’anno. Conosciuta come “la isla bonita” per i suoi straordinari paesaggi naturali, i suoi colori, l’armonia dei suoi paesi e le sue città coloniali. L’isola costituisce un luogo unico, dove lasciarsi sorprendere dalla bellezza di una natura che stupisce e meraviglia ad ogni passo, nella scoperta dei suoi angoli più esotici. Rispetto alle altre isole delle Canarie, infatti, qui non c’è scarsezza d’acqua ed abbonda una vegetazione lussureggiante e ricca di specie di piante e fiori tipiche dei climi tropicali. All’isola di La Palma, dichiarata Riserva della Biosfera dal 2002, si può andare alla scoperta di un passato vulcanico, di calette nascoste, di luoghi magici come i boschi di laurisilva di El Canal e di Los Tiles, di fresche sorgenti, come i Nacientes de Marcos y Corderos, e di valli che, come il Barranco del Agua, permettono di provare emozioni ed aromi sconosciuti. Per non parlare, poi, del suggestivo Parco Nazionale della Caldera de Taburiente, testimonianza del recente passato vulcanico, che offre dalla sua cima un’immagine straordinaria: una vallata verdissima e intatta, visibile solo dall’alto delle belle creste aguzze che la circondano, come una muraglia naturale.
PROGRAMMA
1° giorno: ITALIA/TENERIFE/LA PALMA
Arrivo a Tenerife, bus o taxi dall’aeroporto al porto de Los Cristianos, posto nella zona sud di Tenerife, e traghetto per La Palma, dove arriveremo in serata. Noleggio del minivan, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere e pernottamento.
2° giorno: Il “Camino Real” del Nord

La_palma

Da La Tosca, con una fantastica veduta panoramica sulla costa, partiamo per la prima escursione lungo il sentiero che porta a Franceses, che si raggiunge dopo aver attraversato sei Barrancos, canyon profondi prodotti dall’erosione dei torrenti stagionali.
Dislivello: 500m – Lunghezza: 12km – Durata: 4:30 ore
3° giorno: Tijarafe alla baia dei Pirati
La nostra giornata ci porterà alla città di Tijarafe, bellissima città sulla costa occindentale dell’isola. Quest’area già abitata dai Guanci prima dell’arrivo degli spagnoli è ricca di coltivazioni di banane, perno dell’economia dell’isola. Partendo dalla chiesa Nostra Signora della Candelaria, edificata nel XVI secolo, proseguendo lungo il cammino reale, giungeremo sulla costa dove si aprirà davanti ai nostri occhi la Baia dei Pirati. Qui potremo fare un bellissimo bagno tra le acque turchesi dell’oceano e riprendere fiato prima di riprendere il cammino in salita lungo il Baranco di Jorado che ci riporterà al punto di partenza.
Dislivello: 847m – Lunghezza: 12km – Durata: 5:00 ore
Ritorno in hotel e cena di festeggiamento del Capodanno.
4° giorno: Pico della nieve/Caldera de Taburiente

La Palma

Trasferimento all’inizio del sentiero. Cammineremo lungo la più alta montagna di La Palma dal “Pico de la Nieve” a 2.235m fino alla “Roque de los Muchachos”, ubicato a 2.426m. Viste impagabili di tutto l’enorme bacino della caldera, mentre nelle giornate più belle la vista spazia fino alle isole di Tenerife, La Gomera ed El Hierro.
Dislivello: 500m – Lunghezza: 13km – Durata: 5:00 ore
5° giorno: Ii Parco Nazionale del Taburiente

la palma

Il Parco Nazionale Caldera de Taburiente è la meta della nostra escursione. Da 1.200m, attraverso boschetti di pino, il sentiero ci porta verso la zona più bella di La Palma: un profondo bacino circondato dalle cime aguzze della caldera, contornato da sorgenti, cascate e da una vegetazione singolare e abbondante. La discesa avverrà attraverso il suggestivo barranco de “Angustias”.
Dislivello: 600m – Lunghezza: 13km – Durata: 5:00 ore
6° giorno: il Tour dei vulcani
Trasferimento al Refugio El Pilar situato a 1.450m di altitudine. Da qui cammineremo lungo la zona vulcanica di Cumbre Vieja, dove avvennero le ultime eruzioni dello scorso secolo e dove è ancora possibile sentire il calore del terreno; cammineremo fino ad arrivare al villaggio di Fuencaliente (750m), famoso per il vino profumato e gustoso che si produce e che degusteremo!
Dislivello: 500m in discesa – Lunghezza: 16km – Durata: 6:00 ore
7° giorno: LA PALMA/TENERIFE – Piramidi di Guimar
Di buon mattino traghetto per Tenerife, dove arriveremo a metà mattinata. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere, pranzo e pomeriggio dedicato facoltativamente ad un’escursione a Tenerife oppure ad attività individuali.
Escursione a Tenerife: visita alle piramidi di Guimar. Le piramidi di Guimar si trovano sulla costa orientale dell’isola di Tenerife. Sono piramidi rettangolari su cinque livelli e somigliamo molto a quelle dei Maya e degli Aztechi del Messico. Fanno parte di un parco etnologico e attualmente sono sei (ma un tempo erano nove).
8° giorno: TENERIFE/ITALIA
Trasferimento in aeroporto a Tenerife e rientro in Italia.

Link al viaggio: LA PALMA

PUBLIREDAZIONALE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − 6 =