La bici: 7 motivi salutari per usarla
La bici è un mezzo straordinario per la salute e per l’ambiente. Qui 7 motivi per cui scegliere di spostarsi in bici fa bene a te e all’ambiente

Sette motivi per cui la bici è un mezzo di trasporto green che consente di migliorare la propria forma fisica e contemporaneamente ridurre le emissioni inquinanti del traffico cittadino

La bici è un mezzo indispensabile per chi si vuole bene. Le città sono ormai sempre più afflitte dal traffico, lunghe ed interminabili code che ci fanno fare il pieno di stress, rumore, inquinamento, per non parlare del parcheggio che non si trova mai e il costo della benzina.
Fortunatamente negli ultimi tempi molti sono i movimenti associativi che spingono verso un maggior utilizzo dei mezzi a basso impatto ambientale, anche l’Ue invita i paesi membri ad investire nei mezzi sostenibili, e la protagonista favorita in questa corsa ai trasporti green sembra proprio essere la bici.
Muoversi in bici quotidianamente apporta notevoli e numerosi benefici, alla salute e all’ambiente, in questo articolo vediamo di descrivere i più importanti.

 

LA BICI FA BENE AL CUORE
Muoversi in bici costantemente consente all’apparato cardiocircolatorio di rinforzare le pareti del cuore e di aumentare le dimensioni in maniera armonica migliorandone così la resistenza allo sforzo.

LA BICI COME ANTI STRESS
Pedalare stimola la produzione di endorfine, ormoni prodotti dal cervello dalla funzione analgesica ed eccitante, che oltre ad apportare una sensazione di benessere e appagamento sono coinvolti tra le altre cose nella regolazione del ciclo mestruale, nel controllo dell’appetito e nella regolazione del sonno.

MUOVENDOSI IN BICI SI RESPIRA MENO SMOG
Sembra impossibile ma da un esperimento svolto dal King’s College di Londra è risultato che chi si muove in macchina o con mezzi motorizzati si espone maggiormente agli inquinanti atmosferici rispetto a chi si muove in bici, ben otto volte di più. L’automobilista è infatti costretto a sostare in lunghe file per molto tempo e, anche se a finestrini chiusi, gli agenti inquinanti entrano nel veicolo attraverso i sistemi di ventilazione e rimangono intrappolati all’interno creando una sorta di camera a gas.

ANDARE IN BICI STIMOLA MUSCOLI E METABOLISMO
Si tonificano i muscoli della colonna vertebrale, delle cosce, dei glutei e dei polpacci. Aumentando l’attività fisica accresce anche la richiesta energetica muscolare, il metabolismo accelera e brucia più calorie. 

LA BICI PER GIOVANI E NON
Grazie al minimo impatto sulle articolazioni la bici è adatta a tutti, dai più piccoli alle persone anziane che spostandosi con questo mezzo apporterebbero un grande beneficio alla loro salute generale.

LA BICI PER RIDURRE LE EMISSIONI DI INQUINANTI
Secondo l’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) in Europa il Settore Trasporti è causa di ben un quarto delle emissioni di gas a effetto serra della zona UE, oltre che essere responsabile della presenza di sostanze atmosferiche inquinanti rilasciate attraverso i fumi di scarico.
Muoversi in bici il più possibile, soprattutto per brevi tratti cittadini di 6/7 km consente di decongestionare il traffico nel centro città e soprattutto di ridurre l’emissione di inquinanti atmosferici.

ANDARE IN BICI PER RIDURRE LA SPESA PUBBLICA
L’Agenzia europea dell’ambiente (Aea) stima in ben 15,5 miliardi l’impatto dell’inquinamento dovuto al traffico stradale in Italia, mentre in tutta Europa la cifra ammonta a 100 miliardi per spese che in primis interessano il Settore Sanitario. L’Aea valuta che l’inquinamento dell’aria provochi 3 milioni di giorni di assenza per malattia e 350 mila morti premature all’anno solo in Europa, praticamente più dell’intera popolazione di Bari.

Decidere di spostarsi in bici quindi non è solo una scelta salutare per il nostro benessere psico-fisico, ma consente anche di muoversi in maniera sostenibile e respirare meno smog.