Kiwi: l’anti-age che viene dalla natura
Non ha uguali con quel suo colore. Verde brillante, succoso, dolce ed aspro insieme. Ricco di vitamine, potassio e antiossidanti è indicato contro l’invecchiamento, la stitichezza e la tosse. Vediamo tutti gli usi del Kiwi

I famosi e celebri rugbisti in divisa nera, famosi per la loro danza maori pre-partita non a caso vengono chiamati anche kiwi, così come gli abitanti di quell’isola rigogliosa che sta ai nostri antipodi. Nell’antico continente e nel nostro bel paese il kiwi è una scoperta recente. Quasi sconosciuto addirittura ai nostri nonni oggi ne siamo invece uno dei maggiori produttori al mondo sia nella versione a polpa verde che in quello, detto gold, a polpa gialla.La famiglia botanica di appartenenza è quella delle Actinidiaceae e per l’esattezza il suo nome e cognome è Actinidia deliciosa.

SCOPRI TUTTI I BENEFICI DELLA VITAMINA B

VITAMINA B
VITAMINA B12: INTEGRATORI SI O NO, QUESTO È IL PROBLEMA
  • VITAMINE E SALI MINERALI
    Unico anche per la sua buccia marrone e pelosetta similar-cocco il kiwi si distingue anche per i tanti e caratteristici semini neri, ricchi di vitamine che lo caratterizzano.
    E’ il più potente vitaminico che la natura offre e al suo cospetto niente è la vitamina B del molto più famoso arancio! Essendo così ricco di vitamine è un naturale antinvecchiamento ma i suoi benefici per la salute sono tantissimi. Una delle doti maggiori è senz’altro quella di proteggere il Dna dall’aggressione del cancro grazie alle tante vitamine e all’altrettanto vasto contenuto in sali minerali ma il kiwi è sicuramente l’alleato perfetto per chi soffre di attacchi d’asma e di problemi respiratori in generale grazie alla sua capacità di diminuire la tosse notturna. Al potere dei sali minerali si deve anche il tenere sotto controllo, addirittura abbassando, il livello del colesterolo, la regolazione del transito intestinale e l’assorbimento degli zuccheri – perfetto frutto per diabetici non a caso – ed è anche un alleato del sistema immunitario che protegge dall’aggressione delle malattie da raffreddamento tipico della stagione come raffreddore, tosse ed influenza.

SCOPRI DOVE TROVARE GLI ANTIOSSIDANTI

RADICALI LIBERI KIWI
RADICALI LIBERI: DOVE TROVARE GLI ANTIOSSIDANTI NATURALI
  • ANTIOSSIDANTI E POTASSIO
    Il kiwi è considerato un frutto da sportivi in quanto perfetto alleato per prevenire gli infortuni. L’alto contenuto di acqua, antiossidanti e potassio formano difatti un cocktail fantastico per la prevenzione degli infortuni muscolari. Utilissimo anche alle donne in gravidanza essendo portatore di arginina, vasodilatatore che aiuta la circolazione sanguigna ed è in gravidanza fondamentale per la buona alimentazione del feto, Non solo è l’unico frutto ricco di acido folico di cui le donne in attesa ne hanno bisogno più del pane per prevenire pericolose malformazioni.

SCOPRI TUTTI I BENEFICI DEI SEMI DI GIRASOLI

SEMI DI GIRASOLE
I SEMI DI GIRASOLE: I GUSTOSI ANTIOSSIDANTI
  • VASODILATATORE
    Anche i maschietti però possono attingere al kiwi come fonte di salute. L’arginina infatti essendo un vasodilatatore serve anche come cura per l’impotenza e a prevenire infiammazioni e tumore della prostata. Il rovescio della medaglia è che è un frutto proibito per chi soffre di morbo di Chron e diverticolosi del colon. Può causare allergie e oltre i tre frutti al giorno ha azione lassativa.

SCOPRI TUTTI I BENEFICI DELL’OLIO ALGALE

olio algale
OLIO ALGALE: L’OMEGA 3 CHE VIENE DAL MARE
  • UTILIZZI DEL KIWI IN COSMETICA
    Essendo un eccellente anti-age il kiwi, non a caso è ingrediente principale anche di tante ricette di bellezza. Soprattutto in maschere e pomate per viso e corpo e in prodotti per capelli.
    Facile preparare in casa una maschera di bellezza. Prendete un frutto ben maturo e schiacciatelo bene. Mescolate la polpa con olio di mandorle dolci e stendete sul viso lasciando agire per 15 minuti prima di risciacquare il viso. Se invece la maschera da fare è per i capelli a cui volete ridare lucentezza e stimolare la creatinina procedete come per la maschera per il viso, ma al posto dell’olio di mandorle aggiungete yogurt e miele. Stendete bene sui capelli dalla radice alla punta e lasciate in posa per venti minuti.

SCOPRI DEI BENEFICI DELLA CANNELLA PER LO SCRUB

cannella
CANNELLA E COSMESI: MASCHERA, SCRUB E CONTROINDICAZIONI
  • UTILIZZI DEL KIWI IN CUCINA
    Il kiwi oltre ad essere mangiato come qualsiasi frutto – perfetto se ben maturo mangiato al cucchiaio – è ottimo anche come gelatina e marmellata specie se in abbinamento con altri frutti rossi. Per il suo gusto acidulo è anche, in alternativa al limone, perfetto anche per le mostarde e composte agrodolci da abbinare ai piatti salati. Negli spiedini di frutta da cocktail fa un figurone per quel suo colore caratteristico a donare policromia all’alternanza di rossi e gialli della natura, ma è ottimo anche da aggiungere ai muesli a colazione oppure per essere un ottimo sorbetto estivo. D’estate lo si può utilizzare anche con verdure per insalate fantasiose mentre, in cucina in generale è famoso soprattutto il risotto al kiwi.
  • RICETTE: TORTA MELA E KIWI
    Ingredienti: 100 grammmi di zucchero, 1 bustina di zucchero vanigliato, 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci, 3 uova, 125 grammi di farina, 1/2 bicchiere di olio d’oliva dal gusto molto delicato oppure di olio di semi di ottima qualità (monoseme, mais o girasole o arachide), 2 mele, 2 kiwi
    Preparazione. Come prima operazione accendete il forno per riscaldarlo portandolo a 180 gradi. Iniziate la lavorazione in una ciotola sbattendo le uova con lo zucchero, lo zucchero vanigliato, la farina, il lievito e l’olio. A parte prendete i kiwi, tagliateli a pezzetti e unite poi al composto.
    Prendete la teglia, ungetela e versate il composto ottenuto pronto per essere informato. La vostra torta sarà pronta in circa 30 minuti.
  • BUDINO AL KIWI
    Ingredienti; 3 kiwi, 2 uova, 2 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di farina, mezzo litro di latte, un pizzico di vanillina, 100 gr di panna fresca da montare, sale
    Preparazione: sbucciate, spezzettate e frullate i due frutti aggiungendo, se lo ritenete opportuno per i vostri gusti, alcuni cucchiai di latte.
    Montate le uova sbattute con lo zucchero, la farina, un pizzico di sale e la vanillina senza formare grumi.
    Nel frattempo scaldate il latte e aggiungetelo gradualmente al composto mescolando bene e scaldando ancora per circa 15 minuti.
    A questo punto unite il composto di kiwi aggiungendo anche la panna fresca che farete amalgamate bene.
    A questo punto bagnate bene lo stampo da budino o dei bicchierini da monodose, versate il composto e mettete in frigorifero a freddare per circa due ore.
    I vostri budini sono pronti. Una volta fori dal frigo li potete decorare aggiungendo un bel kiwi fresco sbucciato al momento.

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 10 =