I fondali dell’Oceano ricostruiti in un video games. Guarda il video!

Scopri e aiuta gli oceani con The Blue. Si tratta di uno screensaver un po? particolare in quanto è un vero e proprio ambiente interattivo che permette agli utenti esplorare una ricostruzione del fondale dell?Oceano, imparare cose nuove e connettersi con altre persone. Al progetto hanno partecipato i più importanti esperti di animazione, artisti digitali e sviluppatori di video games.Scopri e aiuta gli oceani con The Blue. Si tratta di uno screensaver un po’ particolare in quanto è un vero e proprio ambiente interattivo che permette agli utenti esplorare una ricostruzione del fondale dell’Oceano, imparare cose nuove e connettersi con altre persone. Al progetto hanno partecipato i più importanti esperti di animazione, artisti digitali e sviluppatori di video games.

Le persone possono partecipare al progetto in vari modi e così aiutare la conservazione degli oceani: esplorando e interagendo con l’ambiente virtuale assistendo ai vari eventi della vita sottomarina, acquistando uno dei tanti pesci virtuali che popolano The Blue, oppure se si hanno le competenze necessarie si può provare a creare un pesce nostro scegliendo tra le specie che ancora non sono presenti.

Per adesso l’applicazione si può usare e scaricare gratuitamente. Gli introiti derivano in gran parte dagli acquisti fatti dagli utenti. Di questi una parte vanno all’artista che ha creato il pesce, una parte viene trattenuta dalla Wemo la società che gestisce l’applicazione, il resto va ad aiutare la conservazione degli oceani.

Fonte theblu.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 5 =