Come creare un giardino in miniatura

Molto apprezzata negli ultimi mesi dai siti di interior design, la moda dei terrarium “fai da te”, i giardini in miniatura fatti a nostro piacimento.
Adesso possiamo abbellire una stanza della nostra casa con questi semplicissimi terrarium, facili da creare e soprattutto belli da guardare. Perchè non ricreare un giardino in miniatura per ammirarlo durante queste giornate ancora fredde, in attesa che arrivi la bella stagione? Ecco come fare.

giardino in miniatura

CONTENITORE
Primo passo la scelta del contenitore, possiamo decidere se realizzare la nostra composizione in un contenitore possibilmente in vetro, si può optare per un semplice vasetto della marmellata, una strana bottiglia, una elegante campana o la simpatica boccia di vetro dei pesci rossi, per la realizzazione di questi terrarium più il contenitore è particolare più l’effetto sarà assicurato.

giardino in miniatura


LE PIANTE

Secondo passo la scelta delle piante, ovviamente bisognerà scegliere delle piantine piccole e a crescita lenta, se il nostro terrarium sarà chiuso, sceglieremo quelle che resistono ai climi caldi e umidi, se invece avrà un foro, sarà quindi aperto, le piantine grasse e i piccoli cactus andranno benissimo.

giardino in miniatura

I MATERIALI: ARGILLA ESPANSA E RICICLO
Nel mio caso ho utilizzato un contenitore curioso: il porta-panettone, composto da un vassoio e una campana, ho aggiunto sul fondo dell’argilla espansa e ho posizionato le mie piantine al centro del vassoio, direttamente con i loro vasetti, che poi ho ricoperto di muschio per nasconderli ed abbellirli.
Per la base del terrarium:  si possono usare vari tipi di ghiaino o piccoli ciottoli, carbone di legna e sabbia e sopra del semplice terriccio, così facendo le piantine si possono coltivare direttamente nello strato di terriccio e utilizzando il muschio solo come decorazione, si ambienteranno meglio nella composizione finale, e otterremo come dei piccoli paesaggi.
Se avete molta fantasia si possono anche aggiungere dei piccoli oggetti come decorazione aggiuntiva, personaggi di piccoli omini o animaletti graziosi in legno o in plastica.

giardino in miniatura

MANUTENZIONE
Bisogna tenere il terrarium in casa, in una zona luminosa, ma non alla luce diretta del sole, altrimenti potrebbero bruciarsi le foglie delle piante e per l’annaffiatura, aggiungete acqua solo quando vedete che serve, magari con uno spruzzino, nel caso si formi tanta condensa sulle pareti della campana aprite il coperchio per lasciar evaporare l’acqua in eccesso.
Se invece avete realizzato un terrario con delle piantine grasse, bagnate ogni tanto con poca acqua, davvero basteranno poche annaffiature al mese.

giardino in miniatura

E’ un’idea semplice e divertente, anche da realizzare con i vostri bambini, se avete scelto dei contenitori “strani” avranno un fascino particolare per tutta la famiglia.

PER CONSULENZE su giardino o terrazzo contatta Dana Frigerio garden designer di Stile Naturale: email [email protected], dana-gardendesign.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + nove =