Frutti antichi e da collezione al Vivaio Belfiore

Saporosa, sugosa, fresca, come quella che si matura sul cannicciato delle cantine fresche e umide, che sa di antico e di perduto: stiamo parlando della frutta antica, ricchezza indiscussa del frutteto amatoriale, amica dell’infanzia e dei sapori che non si trovano più. Per gli appassionati del settore a settembre si ripropone la IV edizione di Pomarium dieci giornate per il frutteto amatoriale, mostra e mercato di piante da frutto antiche e rare.
Dal 10 al 19 Settembre dalle 10.00 alle 18.00 presso il Parco Vivai Belfiore in località S. Ilario – Lastra a Signa (FI), frutti antichi, viti antiche e rare da tavola e da vino, degustazioni e mostre pomologiche e ampelografiche si legheranno con conferenze sulla coltura e cultura del frutteto, oltre agli assaggi e degustazioni di torte a base di frutta antica o marmellate dal gusto insolito, quelle che andiamo cercando ogni giorno nei prodotti biologici. Da segnalare: venerdì 10 alle 16: conferenza: “Il Giardino di Frutti nel Rinascimento”, relatore: Arch. Giorgio Galletti, professore al Master di Paesaggistica dell’Università di Firenze. Lunedì 13 alle 11 invece: “Il Frutteto Amatoriale di frutti Antichi: le pomacee” relatore: Ugo Fiorini. Mercoledì 15: alle 15 sarà la volta di come “Coltivare i frutti in vaso” relatore: Giacomo Fiorini e giovedì 16 alle 11 la dietista Fabrizia Bigoni presenterà la conferenza: “Confetture e Salse di frutta antica”.
E infine domenica 19 alle 11.30 si potrà seguire la conferenza: “Vita con le Api: Apiterapia”, relatore: Dott. Werner J. Zahlmann Medico Omeopata e Medico Odontoiatra. Invece alle 15.30: conferenza “Frutta in tavola al tempo dei Medici” relatore: Barbara Golini, Scrittrice di ricettari legati all’arte e ai prodotti del territorio. E nei fine settimana laboratori didattici sui temi: “L’Arte dell’Orto e del Frutteto” ed “Installazione di Nidi Artificiali nel Frutteto”. Una dieci giorni carica di profumi e colori, per non dimenticare e per saziare la mente e il gusto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =