La follicolite: cura e rimedi naturali

La follicolite è “democratica”, colpisce tutti anche se esistono dei fattori predisponenti. Ne esistono più tipi. Ora brevemente vi descriviamo quelle più comuni. Follicolite da stafilococco. La più diffusa caratterizzato dal batterio Staphylococcus aureus si manifesta con brufoli biancastri che provocano prurito e possono colpire qualsiasi zona del corpo in cui ci sono i peli. Follicolite da bagno caldo. A colpire sono i batteri del genere Pseudomonas che causano questo tipo di follicolite crescono, ad esempio nelle piscine in cui i livelli di cloro e PH non sono ben regolati. Compare con eruzione cutanea con brufoli arrossati e rotondi che provocano prurito. Pseudofolliculitis barbae. E’ la follicolite da post rasatura quando i peli della barba si incarnano. L’infiammazione, in alcuni casi, può causare la formazione di cicatrici scure in rilievo (cheloidi) sul viso e sul collo. Follicolite da pityrosporum. Maggiormente diffusa tra gli adolescenti maschi e tra gli uomini è causata da un lievito e provoca la comparsa di pustole croniche, arrossate e pruriginose sulla schiena e sul torace e in alcuni casi anche sul collo, sulle spalle, sull’avambraccio superiore e sul viso.

 

QUANDO ALLARMARSI?

Capita a tutti. E’ fastidiosa, imbarazzante, talvolta un po’ dolorosa, ma passa presto. Solo in alcuni rari casi sarà necessario rivolgersi al medico per una follicolite.
Sarà necessario sottoporsi a terapie quando è ricorrente e tarda a passare soprattutto. In questi casi il medico, dopo avervi visitato potrà stabilire che per voi siano necessari farmaci antimicotici o antibiotici e tutto ciò perché nei casi gravi, se trascurata può provocare cicatrici spesse e in rilievo permanenti oppure zone di pelle iperpigmentata.

 

DIFFICILE DA EVITARE LA FOLLICOLITE, MA…
Purtroppo non è possibile prevenire totalmente la follicolite, però esistono semplici accorgimenti e stili di vita corretti che possono tornare utili. Iniziate con l’evitate abiti troppo stretti, soprattutto i jeans e l’abbigliamento tecnico che, per quanto trendy creano lesioni alla pelle. Per i signori uomini grande attenzione ala rasatura. Usate sempre il rasoio elettrico oppure cambiate lametta ad ogni rasatura e getta.
Fate grande attenzione all’igiene di vasche e piscine. La piscina deve essere sempre molto pulita e con regolare cloro sennò possono arrivare i guai.

RIMEDI NATURALI CONTRO LA FOLLICOLITE
La follicolite si combatte molto bene con i vecchi rimedi della nonna. Il migliore è l’impacco di acqua tiepida con un asciugamano da porre sulla zona colpita e ripetere l’operazione più volte al giorno. Questa terapia casalinga, oltre ad alleviare il disturbo vi aiuta a sfiammare favorendo anche la fuoriuscita del pus.
Se il vostro fastidio è il prurito provate con una lozione o una crema all’avena, in commercio ne esistono diverse in questa passatela sulla zona arrossata.
Potrete anche provare a lavare delicatamente la parte irritata con un sapone antibatterico. Non condividete mai con nessuno gli asciugamani e dopo l’uso lavateli sempre in acqua calda e sapone e stessa cosa fatela con gli abiti che coprono le zone colpite.
Il rimedio della nonna infine, che funziona sempre alla grande, suggerisce di alleviare i sintomi della follicolite con dei begli impacchi caldi di aceto bianco.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 4 =