Focaccia alla cipolla: come realizzarla con il lievito madre
Il lievito madre può far nascere una focaccia alla cipolla dal profumo sensazionale e dal sapore fenomenale, adatta per le merende ma anche per gli aperitivi

Il lievito madre è perfetto per una focaccia alla cipolla, fragrante e sempre pronta per ogni evenienza, come uno spuntino, un buffet oppure una cena contadina. Inltre anche l’aggiunta di spezie o di pomodorini la potrà rendere ancor più speciale.

Il lievito madre per preparare una focaccia alla cipolla? Non lasciatevi sfuggire l’occasione e scoprite tutti i segreti di questa ricetta. Si parte dalla base, ovvero il lievito madre, un impasto di farina e acqua, acidificato durante il processo di fermentazione da lieviti e batteri lattici eterofermentanti e omofermentanti (Lactobacillus) che non sono presenti, ad esempio, nel lievito di birra. In parole povere è del semplice lievito naturale, molto conosciuto e custodito dai panettieri che lo adoperavano per il pane , ma anche per la produzione del pandoro, del panettone e della colomba pasquale. Veniva conservato e rinfrescato per mantenerlo vivo con aggiunte d’impasti di acqua e farina, i microrganismi che lo compongono infatti devono esser periodicamente messi in condizione di proliferare. Se dunque volete provare un ritorno alle origini e riscoprire l’antica cucina, cimentatevi in questa ricetta di focaccia alla cipolla con lievito madre.

FOCACCIA ALLA CIPOLLA CON LIEVITO MADRE: COME REALIZZARLA
Dalla tradizione gastronomica genovese nasce la focaccia: morbida, fragrante, calda e gustosa sia semplice che con qualche ingrediente in più, come l’uso delle cipolle.

Ingredienti:
160 g di lievito madre
250 g di farina 0
250 g di farina manitoba
250 ml di acqua tiepida
olio d’oliva extravergine
1 cucchiaino di sale
1 cipolla grande

Preparazione della focaccia con cipolle:
Prendete un piccolo recipiente in cui versare l’acqua tiepida e sciogliere la pasta madre, mescolate per bene. In una terrina a parte sistemate le farine, che avrete setacciato con un colino, a queste si aggiunge il lievito madre disciolto nell’acqua e tre cucchiai di olio d’oliva. Quindi si procede a mescolare il tutto e si aggiunge il sale. A questo punto prendete l’impasto e lo sistemate sulla spianatoia, infarinata, dove lo lavorerete con energia fino a che non sarà liscio e ben amalgamato, dunque fatene una palla;  trasferitela in una ciotola che andrete a coprire con un strofinaccio pulito. Va lasciata lievitare in un luogo tiepido per sei ore. Trascorse le sei ore, ponete l’impasto nella teglia unta d’olio e stendetelo con le mani, bucate la superficie con una forchetta e bagnatela con poca acqua tiepida ed olio. Infine tagliate sottile la cipolla salatela ed irroratela d’olio, quindi ponetela sulla superficie della vostra focaccia. Lasciar riposare il tutto per un’ora e cuocere in forno infine a 220° per circa 15 minuti, o fino a che non sarà dorata.