Fiori commestibili: come utilizzarli in cucina
Fiori commestibili: che passione! Sì, è proprio il caso di dirlo: i fiori hanno un grande potere… nutrizionale! Andiamo alla scoperta di squisiti fiori commestibili che rendono bello balcone e il giardino

I fiori commestibili adatti per le ricette con i fiori. L’Agerato Celestino: antireumatico per pasticcini. La Begonia: ricca di vitamine per le macedonie. La Bella di giorno: ottima per il pinzimonio. La Bocca di leone: ricco di minerali. La Calendula: è un anti infiammatorio. Il Caprifoglio: con tannini anche per tisane. La Cornutine o Viola cornuta: depurativa usata per gli sciroppi. La Dalia: ottima per zuppe e torte. La Fuchsia: ottima per la cura dei capelli. I Garofani: si prepara ottimi liquori. I Gerani: i petali si fanno frittate. Il Lillà: per preparare gelati. Il Nasturzio : contro l’insonnia. La Petunia: si usa con creme e formaggi. La Rosa: per gustose marmellate. Il Tagete o garofano d’india: ottimo come digestivo. Il Tarassaco: per purificare il fegato. La Viola del pensiero: antiossidante per macedonie e insalate. Dove acquistare i fiori commestibili online. Ecco anche alcuni siti web dove poter acquistare i semi o direttamente i fiori.

I fiori di campo non sono solo belli, ma proprio come la verdura e la frutta, ce ne sono alcune qualità ottime da mangiare. La cosa importante dei fiori commestibili a uso alimentare è coglierli in campi piuttosto isolati da smog e dal traffico cittadino, il più selvatici possibile, potrete in alternativa coltivarli sul balcone o nell’orto, oppure acquistarli nei negozi specializzati ma anche sul web.

Ma vediamo insieme quali di questi sono ottimi per le ricette con i fiori, così che possano  arricchire i vostri piatti, le vostre tisane, marmellate, conserve o ottimi dolci e gelati.

I fiori commestibili adatti per le ricette con i fiori


Fiori commestibili: Agerato Celestino: antireumatico per pasticcini 

Antireumatico, diuretico, antispastico, depurativo e astringente, l’agerato si utilizza per la preparazione di insalate, pasticcini, yogurt, gelati, bevande, zuppe e salse.

Fiori commestibili: Begonia: ricca di vitamine per le macedonie
I suoi fiori sono ricchi di vitamine, minerali e proteine oltre ad essere rinfrescanti e anti-infiammatori. Si mangiano i petali dal sapore leggermente acidulo come il limone. È perfetta per la preparazione di macedonie, sorbetti e gelati o dolci freddi estivi. Se associata alla menta piperita, in estate si può mettere a macerare nell’acqua per creare una bevanda fresca e rigenerante.

Fiori commestibili: Bella di giorno: ottima per il pinzimonio
Si consumano i fiori e la radice: i primi sono dolci, ottimi in pinzimonio in contrasto ai sapori delle verdure, mentre la radice si può gustare al vapore.

Fiori commestibili:ricco di minerali
Ricco di minerali, proteine, amminoacidi, vitamina A, B, C, emolliente locale e leggero stimolante, si utilizza, grazie al suo gradevole profumo, in insalate, tartine, pasta, sorbetti, yogurt, anche ripieni di paté, formaggi cremosi…

Fiori commestibili:è un anti infiammatorio
Ha proprietà anti-virali, anti-settiche ed è un potente anti-infiammatorio. Ottima come ingrediente per sughi di pasta o risotti, minestroni, zuppe, insalate e frittate.

Fiori commestibili: con tannini anche per tisane

Stimola la funzione urinaria, contiene acido salicilico e preziosi tannini; ha proprietà antisettiche, antireumatiche, espettoranti, antinfiammatorie. Del caprifoglio si prende il nettare dei fiori che è un ottimo dolcificante naturale per gelati ma anche per tisane o torte al cucchiaio.

Fiori commestibili:Cornutine o Viola cornuta: depurativa usata per gli sciroppi
Emolliente, espettorante, pulisce la flora intestinale, depurativa. Ha un sapore molto delicato e si può consumare fresca o candita. Ottima per insalate di lattuga o invidia, ma anche per la realizzazione di dolci, sciroppi o marmellate.

Fiori commestibili: Dalia: ottima per zuppe e torte
Calma la tosse, è antibiotico contro l’herpes labiale, leggermente diuretico e digestivo. È perfetto per la preparazione di dolci, confetture, creme, zuppe e torte.

Fiori commestibili:Fuchsia: ottima per la cura dei capelli
Ha proprietà diuretiche ed anti-influenzale, ottima per la cura dei capelli. Sì può impiegare per preparare marmellate o macedonie di frutta, ma anche nelle insalate.

Fiori commestibili: Garofani: si prepara ottimi liquori

Pulisce la flora intestinale, ottimo contro le vertigini, nervosismo e palpitazioni. L’utilizzo alimentare migliore che potrete fare del garofano è quello per la preparazione dei liquori.

Fiori commestibili: Gerani: i petali si fanno frittate
Buon astringente, diuretico, utile per le irritazioni alla gola e per l’ulcera allo stomaco. Del geranio si utilizzano i petali per frittate, vini e liquori e come accompagnamento per servire formaggi morbidi come ricotta o crescenza.

Fiori commestibili: Lillà: per preparare gelati
I fiori di lillà sono perfetti grazie al loro dolce aroma, per preparare gelati, yogurt, creme e crostate di frutta.

Fiori commestibili: Nasturzio : contro l’insonnia
Se soffrite di leggera insonnia il nasturzio vi darà una mano; aiuta nel calmare la tosse, nei raffreddori, previene la caduta dei capelli e favorisce la loro crescita. È anche un leggero afrodisiaco. Il suo è un sapore leggermente piccante, caratteristica per cui è ottimo in insalata, nelle zuppe o salse, ma anche nelle bevande e nei dolci.

Fiori commestibili: Petunia: si usa con creme e formaggi
Apporta minerali e vitamine ed è ottima per calmare la tosse. In cucina accompagna formaggi, salse e creme, formaggi.

Fiori commestibili: Rosa: per gustose marmellate

Ricca di vitamine A, B e C, è anche astringente e diuretica. I petali di rosa sono famosi per la preparazione di gustose marmellate, ma anche sciroppi e liquori. Provate a metterne qualche petalo in un’insalata di crescione, carote e finocchi.

Fiori commestibili:Tagete o garofano d’india: ottimo come digestivo
Ottimo come digestivo, epatico e utile contro le flatulenze. È squisito nelle insalate, sulle tartine, nei sorbetti o nelle crostate.

Il Tarassaco: per purificare il fegato
Si utilizzano i fiori in decotto per purificare il fegato, ma anche aggiunti a risotti sono molto buoni. Con le foglie del tarassaco si preparano ottime insalate.

Fiori commestibili: Viola del pensiero: antiossidante per macedonie e insalate

Benefica per l’apparato renale e per il derma, ottimo antiossidanti. I petali della bellissima viola del pensiero si aggiungono freschi a macedonie e insalate, ma sono ottime anche come ingrediente nelle confetture.

 


Le informazioni contenute in questo articolo hanno solo scopo informativo,  per tanto l’Editore  non è  responsabile dell’uso  improprio e di eventuali danni morali e materiali che possano derivare dal loro utilizzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 10 =