Filobio: cotone biologivo a prova di bambino

Filobio è il marchio della natura, è il filo della vita” racconta Paola titolare insieme ad Anna, dell’azienda Filobio che volge l’attività ad un prodotto etico e solidale, per la salvaguardia dell’uomo e del pianeta. “Tutto è iniziato nel 2006 quando Anna è rimasta per un anno in India a contatto con la realtà delle coltivazioni biologiche del cotone – continua Paola – e ha intravisto in queste una nuova possibilità di rinascita. Tutti indossiamo il cotone pensando che sia una fibra completamente naturale e invece dietro spesso ci sono Ogm, pesticidi e sfruttamento umano e così, grazie al sostegno del compagno Daniele, ha deciso di dare alla luce Filobio: un’azienda italiana impegnata a promuovere la realizzazione e la distribuzione di prodotti che rispettano l’uomo e l’ambiente. Lo scorso anno la magia del destino ci ha fatte incontrare e nel gennaio 2010 mi sono unita a lei in questo piccolo grande progetto”.
Tutte le creazioni Filobio sono realizzate con cotone certificato dal Control Union Certification, secondo gli standard internazionali Gots (Global Organic Textile Standards), le tinture sono a low impact dying, non vengono pertanto utilizzati metalli pesanti e ammine aromatiche. Il color bianco è ottenuto tramite l’utilizzo del perossido, senza l’impiego di sbiancanti e candeggianti chimici, le parti in metallo sono prive di nichel, mentre le serigrafie sono realizzate a mano e con colori ad acqua. I capi sono confezionati da un’azienda indiana che per tutta la sua produzione impiega esclusivamente cotone biologico, certificata  Gots per gli standard del tessile ecologico e Social Accountability 8000 per le condizioni di lavoro etiche. La coltivazione è gestita da una cooperativa che aderisce agli standard del commercio equo e che si occupa di formare e sostenere in ogni aspetto tecnico i contadini i quali, aderendo al progetto, si convertono all’agricoltura biologica.
“E proprio la pelle morbida, intatta e delicata dei neonati è stata la fonte di ispirazione per le nostre collezioni. Creiamo, attraverso l’impiego di queste materie prime e dei processi di lavorazione, capi in grado di proteggere  e assecondare le esigenze quotidiane del neonato, nel rispetto totale della sua sensibilità. Il mercato italiano si sta aprendo ora al biologico, ma nella nostra avventura abbiamo un duplice supporto: da un lato le mamme si dimostrano molto sensibili e desiderose di proteggere i loro bambini, dall’altro godiamo del sostegno dei medici e delle ostetriche grazie ai buoni riscontri in bambini con dermatiti che indossando il cotone biologico”.

Filobio, via Montecimolo 2,Verbania (VB). www.filobio.it

 

Angela Spulcioni

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − 5 =