Eco-sesso: i consigli per fare l’amore a basso impatto ambientale

Si avvicina San Valentino e per molti è anche un picco del risveglio dei sensi. E non potevamo non dare le indicazioni per una luce verde? al sesso! SAN VALENTINO. Ecco perché dopo i decaloghi sul Natale sostenibile e le eco-guide. Di condom ?green? se ne trovano in lattice naturale, senza alcun elemento di origine animale ? particolarmente indicati per i vegani – e c?è chi va anche oltre proponendo quelli con materie prime di origine equo-solidale

Si avvicina San Valentino e per molti è anche un picco del risveglio dei sensi. E non potevamo non dare le indicazioni per una luce verde… al sesso!

SAN VALENTINO
Ecco perché dopo i decaloghi sul Natale sostenibile e leeco-guide per una vita green in casa, Stile Naturale ha deciso di entrare nella vostra stanza da letto (e non solo) con i consigli per voi e per il vostro partner sull’Eco-Sesso! Perché fare l’amore può fare bene a voi e anche all’ambiente. Partiamo dall’atmosfera. Create un clima intimo spegnendo quella luce sul comodino! Con la scusa del “al buio è più romantico”, lasciate andare i sensi sotto il tatto delle vostre mani e mentre la temperatura nella stanza salirà, diminuirà quella del Pianeta.

CONDOM GREEN
Volete che il vostro rapporto sia sicuro ed ecosostenibile? Di condom “green” se ne trovano in lattice naturale, senza alcun elemento di origine animale – particolarmente indicati per i  vegani – e c’è chi va anche oltre proponendo quelli con materie prime di origine equo-solidale. Scegliendo le maxi confezioni, ovviamente, si diminuirà anche la quantità di materiale impiegata per il packaging.

SEX-TOYS
Nel rapporto a due vi fa piacere un “terzo intruso” scelto tra gli sex-toys? Ora ne esistono molti in versione green! Sono out  le batterie usa e getta in favore di giochini ricaricabili, anche alimentati da energia solare per quella gita sull’isola deserta in due che sognate da tanto tempo. Sul fronte dell’ecosostenibilità nella produzione ci sono molte proposte realizzate con materiali riciclati.

MANETTE E GIOCHI IN LEGNO
Gli esempi possono andare da un bel paio di manette in plastica seconda vita fino alla proposta “iberica” di mogli in plastica riciclata. Di moda sono poi i giochi realizzati con legno proveniente da foreste certificate mentre son generalmente bandite sostanze tossiche come gli sftalati (ammorbidenti per la plastica di cui in molti denunciano la nocività). Se poi vi piace decorare il corpo che ne dite di una bella colorazione a base di cioccolato, ovviamente equo-solidale?

VIBRATORI GREEN
Non mancano giochi eco-ironici come i vibratori a forma di foglia e i giudizi, anche in termini ecosostenibili, sono entusiasti. Ma ci raccomandiamo, quando non funzionano più non gettateli nella raccolta differenziata come recentemente successo in Inghilterra, ove però il problema è stato risolto con una iniziativa di recupero specifica. L’attenzione non poteva essere minore per il packaging – tanto da rientrare in uno speciale rating sull’ecosostenibilità dei giochi erotici: sempre più green e meno ingombrante.

LUBRIFICANTI ECOLOGICI
Passiamo ai lubrificanti. Per essere green sotto le lenzuola, vanno scartati quelli con ingredienti derivanti dal petrolio (di cui se ne trovano molti in commercio), possono essere sostituiti dai lubrificanti in versione naturale, anche con ingredienti biologici, ovviamente corredati di tutte le certificazioni e indicazioni del caso. Nella vasta gamma proposta in rete, ci sono anche linee che favoriscono il concepimento, ovviamente sempre con un occhio alla sostenibilità.

BAGNO A DUE
E per finire, ecco un momento rilassante della giornata, che sia la mattina prima di andare a lavoro, la sera o… dopo aver fatto l’amore col vostro partner: la doccia (o il bagno) può trasformarsi in un piacevole momento a due… si risparmierà l’acqua, l’elettricità della caldaia e anche sapone. Quest’ultimo ovviamente potrà essere ecologico certificato (come la spugna), magari con una fragranza che ci richiami luoghi naturali magnifici…



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 20 =