Ritenzione idrica: quali alimenti aiutano la diuresi
Cetriolo, cipolla e finocchio senza dimenticare il pompelmo, l’ananas e la rucola sono i nostri alleati per riequilibrare la ritenzione idrica e aiutare la diuresi. Vediamo tutti gli alimenti che ci aiutano a stare meglio.

Né troppa né troppa poca di acqua per una corretta diuresi. Servono medicinali diuretici per chi soffre di alcune patologie e per evitare disidratazione, nauseacrampi, ipertensione e anche collasso cardiocircolatorio. Per questo motivo anche persone sane usano questa classe di farmaci per aiutare la diuresi, soprattutto gli sportivi e chi desidera dimagrire in tempi strettissimi.

  • STILE DI VITA E RITENZIONE IDRICA
    Anche per la diuresi serve movimento. Una vita sedentaria fra divani, scrivanie e letti favorisce la nemica di tanti: la ritenzione idrica. Per evitarla lo stile di vita corretto è importante. E’ necessario bere molta acqua ogni giorno, magari alternando anche con qualche buona tisana e camminare almeno 45 minuti al giorno. Sport semplice e alla portata di tutti. Ma oltre a un corretto stile di vita per avere una buona diuresi è importante guardarsi intorno e pescare nella natura. Basta infatti mangiare bene, alimenti corretti e indicati come diuretici naturali. E allora ecco una bella carrellata. Soprattutto frutta e verdura che non deve mai mancare ogni giorno.

SCOPRI I BENEFICI DELLA CUCINA CRUDISTA

CRUDISMO
CRUDISMO: COME SI MANGIA SENZA FUOCO
  • ANANAS, FRAGOLA E POMPELMO
    La bromelina è ciò che rende l’ananas un potente diuretico naturale nemico della ritenzione idrica a tal punto di essere ingrediente fondamentale in tanti rimedi anti cellulite. Meglio consumarlo fresco e sempre senza esagerare perché in tal caso potrebbe avere effetto lassativo. Chi d’estate non ama dissetarsi con una bella fetta d’anguria? Composta per il 90% di acqua è il frutto ideale per favorire una corretta diuresi. I semi vanno però scartati perché possono causare gonfiore addominale. Una mela al giorno non leva solo il medico di torno… toglie anche la ritenzione idrica! Anche la fragola, così come l’anguria è composta quasi totalmente di acqua di cui ne favorisce l’eliminazione. E se non siamo intolleranti le fragole non hanno neanche alcuna controindicazione. Disintossicante per eccellenza il pompelmo è un’ottima alternativa all’ananas se piace il suo gusto amaro ed è anche perfetto per digerire a fine pasto oppure ottimo da consumarsi anche come ingrediente delle insalate.

SCOPRI I BENEFICI DELLE BEVANDE ALLA FRUTTA

 DEPURARE L'ORGANISMO
CINQUE BEVANDE PER DEPURARE L’ORGANISMO E AVVICINARSI ALLA PRIMAVERA
  • CETRIOLO, CIPOLLA, FINOCCHIO E RUCOLA
    Fresco, depurativo e diuretico il cetriolo è la verdura con il più grande contenuto in acqua e quindi la verdura più adatta a una buona diuresi. Perfetto da mangiare la sera per eliminare le tossine durante il sonno. Acqua, sale e potassio. Questi i soli componenti del pomodoro che, anche in questo caso se non si hanno intolleranze specifiche si può mangiare a gusto per piacimento. La cipolla è notoriamente un toccasana per tante cose e forse uno dei suoi benefici meno noti è proprio quello di avere proprietà diuretiche. Il suo sapore è un po’ forte, ma se la consumate sotto forma di infuso e decotto potreste risolvere questo inconveniente.
    Spinaci, broccoli, finocchi, rucola e sedano vengono uniti perché tutti ricchissimi di potassio e in grado di contrastare l’eccessivo sodio, alleato perfetto per la ritenzione idrica. Provate a consumarli anche crudi prima dei pasti, soprattutto i finocchi e il sedano.

SCOPRI TUTTI I BENEFICI DELL’ORTICA

ortica
ORTICA: TUTTI GLI USI DI UNA PIANTA STRAORDINARIA
  • ORTICA, DENTE DI LEONE, TE’ VERDE E TARASSACO
    Oltre al mondo vegetale classico fatto di frutta e verdura anche il mondo della piante e delle erbe ci offre alcune perfette panacee. Doveroso iniziare dal tè verde, un classico diuretico conosciuto ad ogni latitudine e longitudine. E’ perfetto in tutte le versioni conosciute: giallo, verde, bianco, nero e rosso. L’ortica agisce direttamente sulla funzionalità renale e stimola la formazione dell’urina. E’ per questo che è uno dei rimedi migliori per combattere la ritenzione. Si assume come decotto o infuso lasciando macerare foglie e radici in acqua bollente. Noto anche come dente di leone o ‘soffione’, il tarassaco aiuta la diuresi depurando l’organismo da liquidi e tossine. Particolarmente efficace la tisana ottenuta da radici o delle foglie, da consumare preferibilmente lontano dai pasti.
    Ma per chi vuole tenersi in forma in maniera naturale ecco anche:
  • betulla
  • carciofo
  • equiseto
  • foglie di noce
  • ortica
  • fiori di sambuco
  • stimmi di mais
  • caffeina
  • theina
  • uva
  • patate
  • borragine 
  • pilosella

NEWSLETTER 1

ATTENZIONE: Queste informazioni sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Non sostituiscono il medico generico o qualsivoglia specialista. Non vogliono e non devono sostituire le indicazioni del medico al quale vi esortiamo di affidarvi. L’utilizzo, la somministrazione delle informazioni presenti nell’articolo sono di esclusiva responsabilità del lettore. (ndr)

LEGGI ANCHE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × uno =