Il papà per i miei figli? Lo compro con il Daddy App !
Avete mai desiderato un papà perfetto per i vostri figli, che soddisfi tutte le vostre aspettative? Da oggi si può grazie alla “ Daddy App ” che attinge alla banca del seme londinese dove si può scegliere il donatore su misura. Costa 1100 Euro: ecco come fare.

La London Sperm Bank Donors ha dato con Daddy App un’occasione imperdibile a tutte le donne che vogliono diventare mamme attraverso la procreazione medicalmente assistita; la possibilità di poter scegliere il papà ideale per i loro figli e con le caratteristiche che hanno sempre sognato.

Attraverso un app o direttamente sul sito della banca del seme londinese ogni donna può comprare un donatore proprio come acquistasse un semplice prodotto su un e-commerce.

Arriva il test di gravidanza che intrattiene la donna
First Pregnancy PRO è il primo test di gravidanza digitale che assicura supporto alle donne nell’attesa dell’esito intrattenendole ed informandole. Leggi come funziona!

COME FUNZIONA L’APPLICAZIONE “ DADDY APP ”?

Il servizio è molto facile da utilizzare e qualsiasi donna al mondo può accedervi: basta scaricare l’applicazione ufficiale “London Sperm Bank Donors” sul proprio smartphone con sistema IOS o Android e cominciare a cercare il donatore tra i numerosi candidati scegliendolo sulla base delle caratteristiche fisiche.

Una volta inseriti tutti questi dati si passa ad una lista più dettagliata e selezionata dove la futura mamma potrà effettuare un’ulteriore cernita sulla base del carattere, della personalità, ma soprattutto del suo stato di salute.

Ecco che a questo punto ne esce fuori il papà ideale e perfetto che ha deciso di mettere il proprio seme a disposizione!

Alla donna invece non basta altro che provvedere al pagamento di € 1.100 per ricevere il servizio completo.

DADDY app

E SE NON SI TROVA IL PAPA’ IDEALE?

Hanno pensato anche a questo! Basta una wish list e tutto si risolve.

Una volta inserite tutte le caratteristiche di come dovrà essere questo papà ideale, la donna verrà avvisata che c’è il “prodotto desiderato” lì ad aspettarla.

Utero in affitto: quanto costa e dove viene praticato
Un viaggio nella vita delle “nuove mamme” del XXI secolo per spiegare che l’esigenza di denaro e il desiderio di mantenere il proprio fisico non sono le uniche ragioni che spingono sempre più donne a donare o ricercare un utero in affitto

NON MANCANO LE CRITICHE PER IL PAPA’ 3.0

All’annuncio di questo nuovo servizio non potevano di certo mancare le critiche e la totale disapprovazione.

Se da un lato troviamo il direttore scientifico della Sperm Bank Donors dichiarare nella totale libertà che “L’app permette alle donne che cercano un donatore di sperma di avere il controllo della propria privacy e di prendersi il proprio tempo per scegliere”, dall’altro troviamo coloro che disapprovano questa iniziativa come ad esempio i promotori della campagna di riproduzione etica perchè questo servizio fa scadere la paternità ai livelli più bassi del senso civile.

POTREBBERO INTERESSARTI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + quattordici =