Contro il caldo i consigli eco per combattere l’afa e il caro bolletta
Ci sono tanti modi per godere di un po’ di refrigerio senza dover far salire la bolletta dell’energia elettrica, ecco qualche suggerimento ecologico

Siamo in piena estate e il caldo si fa decisamente sentire. Il primo impulso per molti è far installare il climatizzatore ecologico e tenerlo acceso per combattere la calura. Ci sono, però, tante piccole mosse ecosostenibili per chi rimane in casa (o in ufficio) che assicurano refrigerio a costo zero per l?ambiente e le nostre tasche. Alimentazione
Partiamo dall?alimentazione. E? importante mantenere il corpo ben idratato. Bere e mangiare cibi ricchi di acqua aiuterà a difendersi dai colpi di calore. Saranno da preferire i prodotti di stagione: carote, radicchio, albicocche, cicoria, lattuga, meloni, sedano, pomodori, cocomeri e ciliege vi permetteranno reidratare il corpo, reintegrare sali minerali e vitamine e migliorare l?abbronzatura. In generale preferite pasti leggeri, piatti freddi, preparati nelle ore più fresche della giornata, evitando ingredienti piccanti. Le bevande vanno consumate fresche, ma non fredde e, come consiglia anche il Ministero della salute, va moderato il consumo bibite dolcificate, di quelle contenenti caffeina e teina nonché di alcoolici e superalcoolici. Se ancora non lo avete fatto, potreste sperimentare succhi di frutta fatti in casa.Siamo in piena estate e il caldo si fa decisamente sentire. Il primo impulso per molti è far installare il climatizzatore ecologico e tenerlo acceso per combattere la calura. Ci sono, però, tante piccole mosse ecosostenibili per chi rimane in casa (o in ufficio) che assicurano refrigerio a costo zero per l’ambiente e le nostre tasche.

Alimentazione
Partiamo dall’alimentazione. E’ importante mantenere il corpo ben idratato. Bere e mangiare cibi ricchi di acqua aiuterà a difendersi dai colpi di calore. Saranno da preferire i prodotti di stagione: carote, radicchio, albicocche, cicoria, lattuga, meloni, sedano, pomodori, cocomeri e ciliege vi permetteranno reidratare il corpo, reintegrare sali minerali e vitamine e migliorare l’abbronzatura. In generale preferite pasti leggeri, piatti freddi, preparati nelle ore più fresche della giornata, evitando ingredienti piccanti. Le bevande vanno consumate fresche, ma non fredde e,  come consiglia anche il Ministero della salute, va moderato il consumo bibite dolcificate, di quelle contenenti caffeina e teina nonché di alcoolici e superalcoolici. Se ancora non lo avete fatto, potreste sperimentare succhi di frutta fatti in casa.

Abbigliamento
L’abbigliamento ha poi un ruolo fondamentale. Preferite abiti che facilitano la traspirazione, non troppo aderenti e realizzati in fibre naturali quali il cotone (rigorosamente biologico) e il lino e che siano di tinte chiare. Un cappello e un paio di occhiali da sole completeranno la vostra perfetta ‘mise’ estiva.
Riorganizzate la vostra giornata. Cercate di uscire la mattina presto o nel tardo pomeriggio evitando le ore del caldo e il sole diretto, soprattutto se dovete eseguire attività stancanti (come fare sport all’aperto). Il consiglio è di rientrare per le 10:30 e poi riuscire dopo le 18.

In casa
I piccoli grandi accorgimenti in casa. Bisogna innanzitutto ricordarsi che l’umidità fa percepire una temperatura decisamente più alta. Creando movimenti d’aria, potrete far uscire un po’ di umidità ristagnante. Bisogna quindi far areare la vostra abitazione nelle ore più miti come la mattina presto e al calar del sole e chiudere le finestre quando dall’esterno inizia ad entrare l’afa. Se, poi, volete installare sistemi più efficaci, le tende esterne sui balconi e i ventilatori a soffitto vi proteggeranno dal caldo e dal caro bolletta. Il ventilatore, infatti, consuma molto meno  di un climatizzatore e dà ottimi benefici permettendo la circolazione in casa.
Una accortezza a cui pochi pensano è il controllo delle lampadine di casa: sostituite, se ancora non l’avete fatto, le vecchie ad incandescenza con quelle più efficienti grazie alle quali, oltre a ridurre la temperatura, conterrete anche la bolletta.
Vivete poi la vostra casa a 360°. Se potete, cercate di star sempre nella stanza più fresca, spostandovi durante la giornata ed evitate di stendere i panni in balcone nelle ore del caldo. Una bella doccia potrà poi migliorare il vostro comfort.

Climatizzatore
Se però la vostra scelta cade comunque sui climatizzatori, anche qui gli ecoconsigli sono molti: scegliete modelli che siano ad alta efficienza energetica (confrontate in consumi!) e fateli posizionare ove il flusso di aria non possa trovare ostacoli e in zone ombreggiate di casa. Una buona manutenzione, poi, ne garantirà l’efficienza. La temperatura ideale da impostare non si discosta di 4-5 gradi da quella esterna e comunque non deve esser inferiore ai 26° . “Complice” la funzione deumidificante, il comfort  sarà comunque garantito e conterrete il dispendio di energia e la bolletta. Ultimo consiglio, affatto scontato, accendeteli solo quando realmente serve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + undici =