Con l’Urban Stargazing il cielo sempre visibile
Dodici costellazioni artificiali sono state ricostruite attraverso cavi in nylon, fibre ottiche led a energia solare nei celi di Londra: E’ stato un successo!

Un cielo stellato è uno spettacolo a cui restano esclusi sempre più gli abitanti delle grandi metropoli a causa dell’inquinamento luminoso.
Ecco perché l’artista Oskar Lhermitte ha deciso di ricreare la magia del cielo stellato con le sue costellazioni, in uno dei suoi ultimi progetti chiamato Urban Stargazing che è parte della rassegna dei laureati della Royal College of Art.

I londinesi hanno potuto così ritornar a guardar le stelle ammirando in dodici punti diversi della città nuove ed esistenti costellazioni e scoprire così nuovi e vecchi miti come un tempo facevano i loro antenati.
Dodici costellazioni artificiali sono state ricostruite attraverso cavi in nylon, fibre ottiche e luci led a energia solare.

Il team di Lhermitte ha poi provveduto a montarle con delle catapulte telescopiche sfruttando le cime degli alberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 2 =