Compostiera fai da te: le 7 migliori realizzazioni
Con la rete, con il cemento, con i bancali di legno, per i lombrichi o per il compost di casa: ecco 7 realizzazioni di compostiera fai da te con i metodi di realizzazione, i link dove trovarle e le foto. Evviva l’autoproduzione!

Oggi più che mai, è importante, per una buona pratica di cura dell’ambiente e di attenzione al futuro della propria famiglia realizzare una compostiera fai da te. La compostiera è, in poche parole, un contenitore che serve a raccogliere al suo interno i rifiuti solidi urbani organici e favorirne l’ossigenazione e la decomposizione per smaltire al meglio il cosiddetto umido. Il concime ricavato da un compost ben fatto è una valida alternativa ai concimi di sintesi e quindi, se avete un bel terrazzo

COMPOSTIERA FATTA CON LA RETE

Occorrente per la compostiera fai da te con rete metallica: una rete metallica con maglie di 1 centimetro di metri 2,5 x 1,2; 2 quadrati di rete 80×80 centimetri e con maglie da 2 cm; un telo verde da ombreggiamento di 3,5×1 metro; fascette autobloccanti in plastica; nastro adesivo telato; fil di ferro; tronchesina. Procedimento: utilizzando la rete metallica di maglia 1 centimetro costruite un cilindro e poi bloccatelo con le fascette in plastica; alla base del cilindro realizzate una finestra di 20 x 30 centimetri utilizzando le tronchesi; rivestite, con il nastro telato, lungo il perimetro la parte staccata; riallacciate, con le fascette, le finestrella al cilindro; formate le due basi con le due reti di maglia di 2 cm; rivestite la base superiore (il coperchio della compostiera) con il telo verde da ombreggiatura e procedete allo stesso modo anche per tutta la superficie esterna del cilindro. nonsprecare.it

Compostiera in OFFERTA!
Compostiera per autoprodurre humus di lombrico. Unica!

COMPOSTIERA CON IL BIDONE DI PLASTICA

E’ possibile realizzare una compostiera fai da te semplice e che non sporchi adatta a stare in casa. Servirà innanzitutto procurarsi un bidone di plastica e un pezzo di zanzariera grande tanto quanto il bidone che sarete riusciti a procurarvi. Saranno necessari poi dei fili di plastica da giardinaggio, un trapano, del nastro adesivo, alcuni sassi, della terra e dei lombrichi.
Rovesciate il bidone di plastica e forate sia il fondo che i lati per una buona aerazione atta a favorire la formazione del compost. Sempre col bidone capovolto prendete le misure per tagliare il primo pezzo di zanzariera da mettere sul fondo (cercate di tagliare 10 cm in più di rete rispetto al perimetro del bidone in modo tale che rimanga un bordo sufficientemente abbondante per la successiva legatura interna); fermate la rete con i laccetti da giardinaggio utilizzando i fori che avete fatto prima sul fondo; ritagliate la zanzariera della misura interna del bidone e anche qui lasciate almeno 10 cm in più; fermate la rete con i laccetti, bloccatela sul bordo utilizzando il nastro adesivo e versate sul fondo del bidone la ghiaia o l’argilla espansa che servirà ad evitare che il compost marcisca; ritagliate un altro cerchio del perimetro del fondo più i soliti 10 cm nella rete di plastica più spessa e posizionatela sopra i sassi. A questo punto non vi resta che versare la terra e posizionare i lombrichi ed ecco pronta la vostra compostiera fai da te. nonsprecare.it

 

COMPOSTIERA DI LEGNO

Per costruire una compostiera fai da te di legno e metallo occorre una rete metallica verde da recinzioni lunga 5-6 metri e alta un metro, una rete plastificata fitta, del fil di ferro e una pinza.
Per la realizzazione si procede tagliando lungo l’altezza della rete metallica un metro e si arrotola dalla parte lunga fino a formare un cilindro. Con la pinza, si ferma la rete con il fil di ferro. La rete rimasta va tagliata in modo da comporre due cerchi dello stesso diametro di quella arrotolata. Mettere uno dei due cerchi all’interno del cilindro, all’altezza di 50 centimetri dalla base, e l’altro alla base. Dopo aver fermato i due cerchi con del fil di ferro, ricoprire il cilindro con della tela verde traspirante. A questo punto è necessario creare un’apertura a forma di sportello nel cilindro, tra la base e la griglia, che servirà a estrarre il compost che, attraverso la griglia, cade dalla compostiera. Infine, fate un coperchio per la parte superiore del cilindro, fermandolo con dei ganci. lastampa.it

 

COMPOSTIERA DA BIDONE DELLA SPAZZATURA

Anche con un semplice bidone per la spazzatura si può creare un ottima compostiera fai da te.
Per realizzarla serve un bidone e un semplice trapano elettrico. Importante che il bidone abbia sempre delle ruote che servono poi per spostare bene la compostiera.
Questa semplice compostiera la si può realizzare anche, con lo stesso identico procedimento con un cestino di alluminio. Inizia l’operazione forando e facendo tanti piccoli buchi sul fondo del sottovaso il trapano. Vanno creati quattro fori anche s ogni singolo lato del sottovaso fino a formare una croce. Questi fori serviranno per il ricambio dell’aria necessaria a far sviluppare funghi e batteri e a fare entrare e uscire i piccoli animali utili alla decomposizione (insetti e lombrichi). Prendete poi un telo ombreggiante e ricoprite con esso tutta l’area laterale interna del contenitore fissandolo bene con le fascette da elettricista ai lati. Una volta protetto il bidone dai raggi solari posizionate il sottovaso a piedi del secchio e fissatelo allo stesso con altre fascette di plastica. Con un seghetto che vi sarete procurati tagliate ai piedi del bidone un’area quadrata che servirà da accesso per prelevare il terriccio, una volta formatosi. Posizionate il bidone in un area soleggiata del vostro giardino e riempite il sottovaso di argilla che eviterà di fare marcire i rifiuti che introdurrete. viridea.it

COMPOSTIERA CON I BANCALI

Per costruire questo modello di compostiera fai da te serve un seghetto, un cacciavite, un martello e una vernice impregnante. Servono: quattro piedi di legno (misure orientative 8x8x4 cm), 9 tavole di legno dallo spessore di 2 cm e dalle misure orientative di 10×82 cm, 2 montanti in legno a sezione quadrata (80×80 mm con altezza di 89 cm), 2 montanti in legno a sezione quadrata ma questa volta l’altezza sarà di 77 cm mentre la sezione resta invariata di 80×80 mm. I quattro montanti andranno a costituire gli angoli della compostiera, le altezze sono differenti perché i montanti anteriori dovranno essere leggermente più corti. Serviranno, inoltre: 20 tavole da tagliare in diagonale con spessore di 2 cm e lunghezza di 86 cm e altezza di 22 cm. Due tavole di legno 10×65, 12 distanziatori di legno 2x2x4 cm. Quattro listelli da 2×2 con altezza da 77 cm o due profili a U. 10 tavole di legno anche questa volta 10×86 cm e spessore 2 cm. 2 cerniere per il coperchio, viti per fissare le tavole ai montanti e l’impregnante. Le misure sono riferite alla costruzione di una compostiera in legno piuttosto capiente. Vediamo ora come proseguire con la costruzione. Fissate i quattro piedi con delle viti a due tavole da 10 x82 cm. Fissate trasversalmente alle due tavole le altre sette assi della stessa misura. Anche in questo caso impiegate le viti. Le tavole dovranno essere distanziate tra loro di circa 2 centimetri per consentire agli eventuali liquidi di defluire e soprattutto per garantire una buona areazione. I fianchi del cassone compostiera fai da te dovranno essere fissati con le tavole da 10×86 cm ai montanti, per garantire un buon ancoraggio fissate le tavole con due viti. Anche in questo caso la distanza delle tavole deve essere di due centimetri per consentire la circolazione dell’aria. Ogni lato della compostiera avrà un montante posteriore da 89 cm e uno anteriore da 77 cm. Al fondo degli angoli del cassone/compostiera, fissate due pannelli preassemblati. Fissate poi i due listelli da 2×2 cm sui montanti del lato di apertura. Lasciate uno spazio di 2 o 3 cm per lo scorrimento delle assi di chiusura: questa strategia vi consentirà di poter aprire completamente la parte frontale della compostiera. A questo punto non vi resta che finire di preparare le tavole di apertura per costruire il coperchio. Avvitate trasversalmente su due tavole le altre da 10x86cm e fissate il coperchio con le due cerniere. Per finire, trattate tutte le superfici con dell’impregnante per legno per esterni per rendere eterno il vostro lavoro. ideegreen.it

 

COMPOSTIERA CON BLOCCHI DI CEMENTO

Una compostiera fai da te da giardino, diversa dalle solite proposte che più o meno parlano tutte di realizzazione con i pallet o la rete vi proponiamo qui, in alternativa, una compostiera fai da te da realizzarsi utilizzando i blocchi di cemento su base in calcestruzzo. Una soluzione un po’ impegnativa nella realizzazione, ma perfetta nel risultato. Indicata per chi produce molti rifiuti. bcasa.it

LOMBRICOMPOSTIERA FAI DA TE

È possibile costruire questa compostiera fai da te con pochi ed economici materiali.
Procuratevi 3 vaschette con coperchio e un trapano con punta da 10 a 12 mm.
Il primo contenitore dal basso, serve per raccogliere il liquido, gli altri due servono invece per accogliere i lombrichi e organizzare la rotazione.
La tecnica del lombricompostaggio in appartamento permette di ridurre i rifiuti alla base e di avere un compost autoprodotto. terranuova.it

 

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + diciotto =