Come riciclare i reggiseni

Care donne, che ci crediate o no, il mondo del risparmio è talmente vasto che addirittura possiamo riciclare anche i nostri vecchi reggiseni da cui possiamo tirar fuori moltissime idee, e oggi, noi di Stile Naturale, ve le vogliamo consigliare!

CREARE UNA POCHETTE CON LE COPPE DEL REGGISENO
Se siete amanti dei reggiseni con le coppe, quest’ultime sono perfette per realizzare un’ elegante ed originale pochette da portare in giro o a cena in un ristorante. Iniziate a cucire le due coppe, creando la base “bombata” della mini borsa, quindi lasciate la parte superiore aperta, in modo da inserire all’interno tutto ciò che vi serve, come cellulare, caramelle ecc.. Ritagliate le parti in eccesso e decorate, anche con frange o strass, l’estetica della pochette e sulla parte superiore create un manico con le spalline del reggiseno messe precedentemente da parte. Se preferite potete inserire una cerniera o una chiusura a strappo, nella parte aperta della pochette.

CREARE UN BEAUTY CASE CON UN VECCHIO REGGISENO
Avete troppi trucchi sparsi per la casa perché non avete mai avuto la voglia di comprare un piccolo beauty case? Niente paura, perché con il riciclo dei reggiseni è davvero molto facile crearne uno tutto nuovo. Il procedimento da seguire e simile a quello della pochette, dove però, anziché utilizzare ago e filo per cucire insieme le coppe, potete utilizzare la pistola per colla a caldo, soprattutto per fare un lavoro più rapido. Potete decidere se applicare una cerniera per chiudere il beauty oppure lasciarlo in modo che resti sempre aperto.

RICICLARE UN REGGISENO PER DECORARE IL BAGNO E PROFUMARE LA BIANCHERIA
Se amate le profumazioni e le decorazioni da bagno come ad esempio il pot-pourri, allora correte a prendere i vostri vecchi reggiseni senza coppe e mettetevi a lavoro. Vi serviranno quindi un po’ di pot-pourri,  oppure delle piccole saponette o dei sali da bagno, il reggiseno, ago e filo e un nastro di raso. Dopodiché date vita ad un sacchettino con il tessuto del reggiseno, cucendo con ago e filo, quindi inserite all’interno tutta la profumazione che desiderate e richiudete tutto con un nastro di raso. Un accessorio ideale per essere posizionato sul bordo di una vasca o addirittura, dentro il mobile degli asciugamani e della biancheria per emanare un buon odore.

CREARE UN TOP CON LE BORCHIE DA UN VECCHIO REGGISENO
Siete molto affezionate ad un vecchio reggiseno che però è stato utilizzato troppe volte tanto da aver perso la sua naturale bellezza? Allora tranquille che a sistemarlo ci vuole un attimo e inoltre, potete sfoggiarlo come top sotto una camicetta trasparente, nelle calde sere d’estate. Dotatevi quindi di un sacchettino di borchie, magari ripresi da alcuni stivali della vecchia stagione e applicatele in fila una accanto all’altra sul tessuto del reggiseno, aiutandovi con delle pinze o con la pistola per colla a caldo. Inoltre, se il colore è un po’ sbiadito, prima dell’applicazione degli accessori, potete cucire sopra un nuovo tessuto, magari in jeans! Ovviamente non solo borchie, ma se preferite potete applicare anche dei grossi strass, dei bottoni, oppure create degli inserti floreali o ricami con ago e filo.

TRASFORMARE UN VECCHIO REGGISENO IN UNO NUOVO
Adorate moltissimo il vostro reggiseno, ma per la serata di stasera non va bene perché l’abito che andrete ad indossare è troppo scollato sulla schiena? Allora sistematelo e, al posto dell’allaccio classico e ormai antico dei normali reggiseni, applicate una novità da mostrare a schiena nuda. Ritagliate con forbici a metà delle due fasce orizzontali di sostegno e sia da una parte che dall’altra cucite due catenine nere o oro che a sua volta devono essere agganciate da un nastrino rosso oppure di un ‘altro colore: in questo modo la vostra schiena non apparirà goffa o volgare, ma anzi avrà un tocco di eleganza e finezza in più.

UTILIZZARE UN REGGISENO COME MASCHERA PER LA NOTTE
Se vostro marito soffre di insonnia e non fa dormire neanche voi, allora provate a dargli un vostro reggiseno nero (meglio se morbido e non trasparente) e legateglielo sugli occhi, in modo da creare una maschera notturna. A questo punto i suoi occhi potranno riposare meglio e forse, lascerà dormire anche voi: semplice no?

 

FONTI
http://www.ecouterre.com/recycle-your-bra-this-october-to-support-breast-cancer-awareness/
http://www.freewebs.com/ashybaby87/breastcancerbrapurse.htm
http://it.123rf.com/photo_9971510_sacchetto-di-pot-pourri-di-fiori-freschi-di-lavanda.html
http://bustybobcat.files.wordpress.com/2013/05/stud.jpg
http://bustybobcat.files.wordpress.com/2013/05/809a60e0a2328120c5395a574beba623.jpg
http://www.pearlsandscissors.com/2013/03/diy.html
http://sleepzine.com/sleep-gadgets/face-bra-sleeping-mask/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 3 =