Cipresso, contro la tosse e la cellulite
Albero tipico dei cimiteri e simbolo di lutto e vita eterna, il Cipresso è conosciuto per le numerose proprietà antisettiche e antiparassitarie. L’olio essenziale di Cipresso è utili contro tosse e cellulite.


Albero sempreverde originario della regione mediterranea, il Cipresso è un genere di pianta della famiglia Cupressaceae (cipressi in senso ampio), comprendente alberi anche di notevoli dimensioni, alti fino a 50 metri, con chioma generalmente affusolata e rametti cilindrici con numerose foglie.
Il Cipresso è l’albero tipico dei cimiteri poiché le perché le sue radici, scendendo a fuso nella terra in profondità invece che svilupparsi in orizzontale (come per le querce e gli altri alberi a chioma larga), non danno luogo a interferenze con le sepolture circostanti. Associato al culto dei morti fin dall’antichità, il Cipresso era considerato simbolo di vita eterna soprattutto in Persia, nell’area della religione di Zoroastro (600 a.C.).
Per i Greci l’albero era legato al lutto, cioè al dolore che si prova a causa della morte di qualcuno particolarmente amato. Il nome dell’albero secondo la mitologia greca è legato a Ciparisso, un giovane caro al dio del sole Apollo. Proprio dal dio, Ciparisso aveva ricevuto in custodia un animale sacro, un cervo dalle corna d’oro. Tuttavia durante una battuta di caccia Ciparisso uccise per errore con il suo giavellotto il cervo. Il dolore del ragazzo era così grande e inconsolabile che Apollo, mosso a pietà, lo trasformò in un Cipresso, in modo che, diventando immortale, avrebbe potuto piangere in eterno il suo amato cervo.
LE PROPRIETÀ DEL CIPRESSO
Sin dai tempi antichi sono note le proprietà antisettiche e antiparassitarie del Cipresso: il legno dell’albero veniva utilizzato per le copertine degli antichi manoscritti, per la costruzione dei sarcofaghi egizi e per realizzare bauli nei quali conservare la biancheria.
Dal Cipresso si estrae un olio essenziale conosciuto principalmente per la sua azione espettorante. Ma gli effetti benefici dell’olio essenziale di Cipresso sono davvero numerosi: migliora la circolazione venosa, ed utile in caso di emorroidi e di cellulite. Antisettico come tutti gli oli essenziali è anche diuretico, epatico,emostatico e antispasmodico.
OLIO ESSENZIALE DI CIPRESSO CONTRO LA CELLULITE
Come vasocostrittore in grado di riattivare la circolazione venosa decongestionando il sistema venoso-linfatico, l’olio essenziale di Cipresso può essere utilizzato in caso di cellulite. Olio essenziale di Cipresso: Le sue proprietà drenanti e diuretiche, favoriscono il rilascio dei liquidi da parte dei tessuti; inoltre, come vasocostrittore, è in grado di stimolare la circolazione periferica; risulta ideale anche per alleviare il fastidio derivante dalle gambe stanche. Per trarre benefici contro la cellulite, usate l’olio essenziale dei Cipresso durante la doccia: versatene 4 o 5 gocce su un guanto di spugna bagnato, magari diluito con del detergente liquido neutro, e frizionate per circa 5 minuti.
IL CIPRESSO CONTRO INFLUENZA E TOSSE
Il Cipresso è un rimedio naturale balsamico. In caso di tosse potete provare suffumigi con l’olio essenziale di Cipresso per fluidificare il catarro e calmare l’irritazione delle mucose. Il fumento si prepara portando ad ebollizione 1 litro di acqua; poi spegnete e versate in una bacinella. Aggiungete allora 5-6 gocce di olio essenziale di Cipresso, coprite la testa con un asciugamano e inalate per circa 10 minuti. Se invece volete provare un decotto tradizionale, mettete un cucchiaino raso di Cipresso, foglie e rami in 200 ml di acqua fredda, portate ad ebollizione per 2 minuti, poi spegnete e lasciate in infusione per circa 5 minuti. Poi Infine filtrate ed aggiungete un cucchiaio di miele balsamico tipo quello timo o eucalipto. Il preparato va bevuto 2 o 3 tre volte durante il giorno.
IL CIPRESSO CONTRO LE EMORROIDI
L’olio essenziale di Cipresso viene inserito nelle pomate naturali contro le emorroidi, poiché in grado di conferire freschezza e diminuire il fastidio. In caso di emorroidi potete provare a versare 15 gocce di olio essenziale di Cipreso in acqua tiepida, in modo tale da coprire il bacino. Una volta mescolate le gocce nell’acqua immergetevi e rimanete immersi per circa 15 minuti.
CONTROINDICAZIONI
Evitare l’uso interno dell’olio essenziale in gravidanza, allattamento e in donne iperestrogeniche.
Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono in alcun modo la consulenza medica, per questo sconsigliamo l’automedicazione.

LEGGI ANCHE

Cellulite, cinque rimedi che arrivano dalla natura

L’equiseto: il nostro alleato contro la cellulite, le rughe e le unghie fragili

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + 10 =