Ciack sostenibili

Il Festival nasce con l’intento di avvicinare il pubblico al cinema ambientalista

E’ il primo festival di cinema in Italia ecologico al 100%. E’ L’Ecologico International Film Festival, giunto alla sua seconda edizione nel 2009, realizzato dall’Associazione Culturale Contemporary Art Addiction, in collaborazione con il Comune di Nardò, dove si svolge nella splendida cornice del Chiostro dei Carmelitani, la Provincia di Lecce e la Regione Puglia. Ecologico perchè promuove la conoscenza dell’ambiente, la cultura del paesaggio e il rispetto delle diversità territoriali. Il direttore e ideatore del Festival è Roberto Quarta, regista e psicoterapeuta che ha avuto l’idea di transitare contenuti di valore educativo e formativo attraverso un festival del cinema a tema ambientale: “Attraverso la programmazione di film di autori nazionali e internazionali – spiega Quarta – il Festival intende avvicinare il grande pubblico, ed in particolare i giovanissimi, al cinema ambientalista proponendo opere altrimenti difficilmente fruibili attraverso i consueti canali distributivi.

E avvia, così, un processo di sensibilizzazione ai temi ambientali”. Il concorso è strutturato in due sezioni, una riservata agli autori e una alle scuole. Per la sezione autori, sono previsti tre premi in denaro: 2mila euro per la sezione Cortometraggio, 3.000 euro per la sezione Mediometraggio, 5.000 euro per la sezione Lungometraggio. La sezione riservata alle scuole è aperta alle Scuole primarie e alle Scuole secondarie di primo e secondo grado per opere di qualsiasi genere e durata. Viene attribuito una targa premio ad ognuna di queste categorie scolastiche. L’ultima edizione ha visto premiati Emanuele Michetti con “Una circostanza fortuita” (1° premio Sezione Cortometraggio), Ivan Gergolet con “Polvere” (1° premio Sezione Mediometraggio), Luca Gasparini con “Uso improprio” e Massimiliano Mazzotta con “Oil” (1° premio Ex Equo Sezione Lungometraggio).“Il Festival – conclude l’ideatore – prevede una rassegna di film realizzati dalle scuole. Il coinvolgimento degli studenti delle scuole primarie e secondarie favorisce la presa di coscienza delle giovani generazioni stimolando la conoscenza e il rispetto per la natura”.

Il programma prevede anche degli eventi collaterali di grande interesse culturale come collettive d’arte contemporanea e incontri sul cinema d’autore. Nell’ultima edizione, in questo senso, è stata allestita una collettiva di artisti internazionali che realizzano le loro opere in materiale riciclato. Inoltre, in collaborazione con la Nuova Accademia d’Arte Contemporanea di Milano e il Laboratorio Nazionale di nanotecnologie dell’Università del Salento saranno allestite delle videoistallazioni sul tema dell’applicazione delle nuove tecnologie per il risparmio energetico. La terza edizione è prevista per il prossimo settembre 2010 sulla falsariga di quella appena terminata. Per info:  http://ecologicofilmfestival.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + nove =