Centolibri per l’ambiente

È online l’edizione 2015 di “centolibri per l’ambiente”, la selezione ragionata di 100 titoli sulle tematiche ambientali per ragazzi ed educatori pubblicati nel 2014

È online l’edizione 2015 di “centolibri per l’ambiente”, la selezione ragionata di 100 titoli sulle tematiche ambientali per ragazzi ed educatori pubblicati nel 2014.
La pubblicazione nasce a Cagliari ad opera della libraia indipendente Marina Boetti (Edumondo ) e dell’educatrice ambientale Ottavia Pietropoli (Riciclotti), grazie al sostegno del Comune di Cagliari. Il volume è distribuito gratuitamente con licenza Creative Commons ed è reperibile anche in formato cartaceo, stampato con una tiratura di 1.000 copie, presso la Libreria Edumondo in via Machiavelli 73 a Cagliari.
Coerentemente con il messaggio e i principi che la ispirano, la pubblicazione è stampata a Cagliari su carta raccolta e riciclata in Sardegna.

I libri sono suddivisi in due grandi categorie:
– lettori in erba: 55 titoli (dai 3 ai 12 anni), di cui 45 in italiano e 10 in inglese;
– sempreverdi: 45 titoli (per tutte le età), di cui 30 riguardanti tematiche ambientali generali e 15 legati ai temi dell’Expò 2015.
Ad ogni titolo sono stati attribuiti da 1 a 3 quadrifogli verdi sulla base del luogo di stampa, della carta utilizzata e del contenuto. Da quest’anno per ogni libro sono presenti sia la copertina sia una breve descrizione.

Due importanti novità, rispetto alle edizioni precedenti:
– la sezione speciale dedicata all’Expò 2015, con libri focalizzati su argomenti quali alimentazione e sostenibilità, filiera corta, produzione biologica, commercio equo;
– la presenza dei 10 titoli in inglese: bellissime fiabe per i più piccoli pubblicate prima del 2014 ma dall’alto valore contenutistico e – seppur stampate in Cina – realizzate con carta minerale, ottenuta dai residui di lavorazione della pietra e a sua volta riciclabile.
«L’avventura di selezionare libri ad alto contenuto ambientale per ragazzi ed educatori – si legge nell’introduzione al volume – riserva sempre nuove sorprese, mettendo a dura prova il nostro spirito ambientale. Ci stimola anche però ad acquisire maggiore consapevolezza dei meccanismi che regolano il ciclo di vita di un prodotto editoriale perché spesso anche gli editori più sensibili si trovano ad agire in condizioni non favorevoli, dettate da meccanismi di mercato difficili da scardinare. Siamo comunque felici di rilevare che sono sempre di più gli editori che scelgono di stampare in Italia su carta ecologica. Questo ci fa ben sperare nel futuro. E con questa speranza nel cuore vi auguriamo buona lettura!».
Per leggere “centolibri per l’ambiente” (e richiedere una copia): www.edumondo.it/centolibri2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =