Camini a bioetanolo per ridurre le emissioni di CO2

Il bioetanolo, combustibile a basso impatto ambientale è l’ultima rivoluzione ecologica per la casa. Con il camino a bioetanolo si può risparmiare e limitare le emissioni di CO2 nell’aria!

Il camino è un elemento che può dare un tocco unico ad un ambiente domestico, ed ammettiamolo, resta un po’ il sogno di tutti, con quel senso di intimità che riesce a regalare. Ovviamente non è un oggetto che può essere inserito dappertutto, ed anzi è possibile trovarlo soltanto in alcune case. Inoltre c’è da mettere in conto un consumo non indifferente di materie, tenendo presente anche l’immissione di CO2 nell’aria.
Per questo motivo sono stati creati i camini a bioetanolo, che hanno il vantaggio di poter essere inseriti in tutte le case e soprattutto di poter azzerare l’inquinamento atmosferico.

Il bioetanolo, combustibile a basso impatto ambientale

Per cercare di contrastare l’inquinamento legato all’alto tasso di CO2 nelle combustioni, tra le cause principali all’effetto serra, si è cercato di creare carburanti che potessero avere un bassissimo impatto ambientali. Tra questi c’è il bioetanolo, combustibile creato in maniera naturale ed utilizzato in molti settori. Anche per i camini si è pensato di utilizzare questo tipo di soluzione che permette di ridurre le emissioni nocive, permettendo anche un notevole risparmio.

 

Il bioetanolo è un alcool etilico biologico, ricavato da biomasse vegetali ad alto tasso di zucchero, contenute innanzitutto nelle barbabietole, ma anche nel mais e nell’orzo. Oltre alle biomasse ci sono i rifiuti organici e le biomasse di scarto provenienti sempre dal settore agroalimentare.

Utilizzato per i camini, il bioetanolo permette di poter evitare l’uso di materiali come il legno, che al momento della combustione produce molto CO2, e crea anche il problema ambientale legato all’approvvigionamento delle risorse, ma anche del pellet, cilindri creati con segatura essiccata e compressa. Il bioetanolo consente di azzerare completamente le emissioni tossiche, visto che quando viene bruciato non produce gas, e permettendo di ridurre i consumi di molto, visto che per ottenere 3 ore di calore sono necessari soltanto due litri di questo combustibile, con la possibilità di climatizzare ambienti anche molto grandi.

Facili da installare, dal funzionamento semplice

Tra i vantaggi legati a questo sistema c’è proprio la possibilità di inserire il camino in qualsiasi tipo di abitazione, non essendoci gas di risulta e quindi non essendo prevista la canna fumaria. Questo permette di non dover per forza installare questo camino all’ultimo piano, e non necessariamente vicino alle pareti, ma anche al centro di un ambiente (migliorando di molto tra l’altro l’efficienza nel riscaldamento). Grazie alla combustione del bioetanolo è possibile avere una minore dispersione del calore, che resta nell’ambiente.

Questi camini sono dotati di un serbatoio in cui è contenuto il bioetanolo con una pietra porosa che assorbe il carburante. Questo viene rilasciato successivamente sotto forma di vapore che brucia a contatto con l’aria. Ovviamente per evitare problemi di sicurezza, i camini a bioetanolo sono dotati di sistemi che rendono impossibile che si possa corre rischi.

Essendo un elemento sempre più utilizzato all’interno degli arredi, viste anche le soluzioni molto originali utilizzate dai vari designer, i camini a bioetanolo, come possiamo vedere su Camini sul Web, sono sempre più prodotti da aziende sparse in tutta Italia.

Risparmio energetico ed economico

Non solo per l’ambienta, ma il bioetanolo ha molti vantaggi anche per quello che riguarda le spese, visto che permette di diminuire le dispersioni di calore, con uno spreco di energia non indifferente. Anche rispetto ad altri tipi di impianti di riscaldamento, il camino a bioetanolo risulta più conveniente, vista la quantità quasi minima di carburante, con un tasso di inquinamento minimo dovuto sempre alle emissioni di CO2 ridotte.

Non è necessaria inoltre la stessa pulizia dei camini normali, non essendoci ceneri e polveri, e inoltre mancando la canna fumaria, è assente il punto più difficile da tenere pulito.