Biodiversità: le capre inglesi ripopoleranno l’ecosistema naturale

Biodiversità ed ecosistema: un gregge di capre aiuteranno a recuperare alcune specie vegetali in via d’estinzione. Accadrà in Inghilterra a Bristol nella zona dell’Avon Gorge.
Qui il fiume Avon attraversa una gola di circa 2 chilometri e mezzo che è una delle zone più interessanti dal punto di vista naturalistico per via delle rare specie autoctone che sono presenti.
Un piccolo gregge di capre farà ritorno dopo un secolo a pascolare in quest’area per tentare di ricreare l’equilibrio biologico che ha permesso a specie vegetali come il caratteristico sorbo (Sorbus bristoliensis) o la cipolla di Bristol di crescere e proliferare per secoli.
Greggi di capre infatti hanno pascolato nella gola dell’Avon fino all’inizio del secolo scorso, quando le capre vennero sostituite da greggi di pecore e diversi pascoli ricoperti di boscaglia.
Questo evidentemente ha portato a dei cambiamenti.
Secondo quanto dichiarato alla BBc news da un membro dell’agenzia pubblica Natural Englad nell’ultimo secolo si sarebbe registrato un significativo declino di diverse piante autoctone
L’operazione si inserisce in un progetto per riequilibrare la biodiversità ambientale e che si propone di difendere l’ecosistema naturale della gola dell’Avon  portato avanti dall’amministrazione municipale di Bristol e dall’agenzia Natural England, un organismo pubblico e indipendente che si occupa di proteggere e rinforzare l’ambiente naturale inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 + otto =