Biancospino: proprietà e benefici della pianta antistress
Conosci tutte le proprietà e i benefici della pianta di biancospino? Scopri tutte le potenzialità curative per la tua salute di questa pianta officinale.

Il nome botanico del biancospino è Crataegus Oxyacantha e si presenta con fiori bianchi, frutti rossi e ramoscelli spinati. Questa pianta oggi è molto apprezzata per le sue proprietà curative e i suoi ottimi benefici per la nostra salute, anche se queste potenzialità terapeutiche sono state scoperte solo dopo il periodo medioevale. Infatti il biancospino era utilizzato dalle popolazioni antiche come Celti e Latini come pianta ornamentale e decorativa degli altari di chiese o per abbellire le piazze di paese. Oggi invece, il biancospino è molto apprezzato come uno dei rimedi naturali più utilizzati. Scopriamo insieme tutti gli usi di questa pianta.

NEWSLETTER 1

PROPRIETA’ E BENEFICI DEL BIANCOSPINO
Il biancospino è una pianta officinale dalle proprietà benefiche molto apprezzate e tutte dovute alla presenza di particolari sostanze contenute nelle sue foglie e nei suoi fiori: i flavoinoidi, i proantocianidoli e la vitexina.
FLAVOINOIDI PER CUORE, COLESTEROLO E PRESSIONE ALTA
Partiamo dai flavoinoidi che sono uno degli antiossidanti naturali più apprezzati che combattono lo stress ossidativo e contrastano l’azione dei radicali liberi e tutte le conseguenze delle loro azioni negative. Proprio per questo motivo i flavoinoidi contenuti nel biancospino sono molto utili per abbassare i livelli di pressione alta, del colesterolo cattivo e per proteggere il cuore e tutto l’apparato cardiovascolare. Il biancospino infatti è denominata anche come la pianta del cuore in quanto migliora la dilatazione delle arterie permettendo un afflusso maggiore del sangue al cuore e facendo diminuire la pressione arteriosa in caso di ipertensione anche nervosa.

SCOPRI TUTTI I BENEFICI DELLA TALASSOTERAPIA

talassoterapia
TALASSOTERAPIA: TUTTI I BENEFICI E LE CONTROINDICAZIONI

PROANTOCIANIDOLI PER ATTIVITA’ CARDIACA
Sostanze come i proantocianidoli contenuti naturalmente nel biancospino conferiscono alla pianta stessa delle proprietà cardiotoniche con il conseguente rafforzamento dell’attività del cuore e di tutto il sistema cardiovascolare. Per questo motivo il biancospino svolge dei benefici molto importanti per tutti quei soggetti principalmente anziani che soffrono di tachicardia, extrasistole e aritmie in quanto ha il potere di prevenire infarti e ogni altra alterazione di origine cardiaca riuscendo anche a migliorare l’attività contrattile del nostro cuore.

OMEGA 3 SCOPRI DOVE TROVARLI NEGLI ALIMENTI

omega 3
OMEGA 3 PER VEGETARIANI: DOVE TROVARLI

VITEXINA PER ANSIA E STRESS
Grazie al principio attivo della vitexina, il biancospino è diventato uno dei rimedi naturali più apprezzati per contrastare ansia, agitazione e angoscia. In particolare, grazie al suo effetto rilassante e sedativo è indicato anche in caso di insonnia.
BIANCOSPINO COME ANTISTRESS NATURALE
Il biancospino rappresenta la soluzione ideale come antistress naturale in particolare per chi soffre di stati d’animo come ansia, nervosismo, agitazione, palpitazioni, angoscia, insonnia, ipertensione. Grazie all’azione sedativa e rilassante della vitexina, il biancospino aiuta il sistema nervoso centrale a distendersi e rilassare tutti i nervi con un’azione benefica su tutto l’organismo che risente della tensione emotiva e dell’agitazione determinate da fattori esterni. Assumere dosi di biancospino come antistress, ricordiamo che va fatto sempre sotto sorveglianza medica, aiuta a calmare palpitazioni ed eccitazioni di origini nervose, aiuta i processi digestivi compromessi dall’ansia, aiuta a dormire meglio contrastando episodi di insonnia.

SCOPRI L’ESCOLZIA L’ANTISTRESS NATURALE

escolzia
L’ESCOLZIA: L’ANTISTRESS NATURALE PIÙ EFFICACE

COME ASSUMERE IL BIANCOSPINO CONTRO L’ANSIA E LO STRESS
Il biancospino come antistress naturale viene assunto sotto forma di tintura madre, di infuso o di decotto. In caso di tintura madre assumete 20 gocce di estratto di biancospino diluite in mezzo bicchiere di acqua fino a 3 volte al giorno. L’aspetto importante è assumere la tintura madre di biancospino lontano dai pasti e poco prima che decidete di andare a dormire. Chi decide di fare un decotto, deve procurarsi la corteccia o i frutti essiccati di biancospino, da sciogliere dieci piccole manciate sciolte in un litro di acqua. Per l’infuso invece occorrono i fiori di biancospino, lasciati in infusione per circa quindici minuti in acqua bollente. La cosa importante è che in ogni forma decidiate di assumerlo fate molta attenzione a dove lo acquistate per preservare le sue caratteristiche nutritive e curative. (Vi ricordiamo che l’assunzione di fitofarmaci deve essere sempre seguita da prescrizione medica e da controllo del medico di fiducia, ndr)

SCOPRI I 9 MODI PER FARE UN PEDILUVIO RILASSANTE

PEDILUVIO
9 GUIDE PRATICHE PER FARE IL PEDILUVIO ANTISTRESS

ATTENZIONE: Queste informazioni sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Non sostituiscono il medico generico o qualsivoglia specialista. Non vogliono e non devono sostituire le indicazioni del medico al quale vi esortiamo di affidarvi. L’utilizzo, la somministrazione delle informazioni presenti nell’articolo sono di esclusiva responsabilità del lettore. (ndr)

LEGGI ANCHE

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =