Benessere casa: come pulire in modo sano e naturale per vivere una casa senza chimica
Se anche tu ti stai approcciando alle buone pratiche di vita per il benessere casa, avrai scoperto – o probabilmente già sei tra i virtuosi – che per rimanere sani il più a lungo possibile non basta mangiare bene: noi esseri umani siamo una complessità, quindi e’ importante curare vari aspetti del corpo, ma anche dell’ambiente che ci circonda, della nostra mente e della nostra anima.

 

INQUINAMENTO DOMESTICO

Le case italiane in media contengono 15 litri di sostanze tossiche che sprigionano in aria composti organici volatili.

Detersivi, profumatori per ambienti, candeggianti, sbiancanti, pesticidi contro gli insetti, deodoranti: questi prodotti portano con se’ innegabili disagi: irritazione alle vie respiratorie, agli occhi, arrossamenti della pelle.

In America, il 10% di tutte le segnalazioni di esposizione a ingredienti tossici segnalati all’Ente Federale per il controllo dei veleni, riguarda detersivi domestici.

E, sempre in America, l’Environmental Protection Agency (EPA) riferisce che l’aria all’interno di una tipica abitazione è da 2 a 5 volte più inquinata dell’aria all’esterno.

Altri studi ci dicono che questi prodotti potrebbero causare problemi riproduttivi; problemi nello sviluppo di bambini; problemi alle vie respiratorie; problemi dermatologici.

 

Cosa fare allora? Certamente passare dai classici detersivi a quelli ecologici certificati e’ il primo importante passo: il secondo e’ eliminare subito tre prodotti che forse hai ancora a casa e che credi innocui, ma che ti stanno danneggiando.

Preparati a gettare nel wc per sempre la candeggina, l’ammoniaca e i deodoranti per ambiente e creare il vero benessere in casa.

 

LA CANDEGGINA

Rischi

Il prodotto più utilizzato nelle pulizie quotidiane è forse anche il più tossico.

Causa irritazione agli occhi, irritazione alle vie respiratorie, alla bocca e alla pelle.

Rilascia naturalmente gas anche se rimane chiusa: è un prodotto molto reattivo.

Significa che se mescolata con altri prodotti diventa una vera e propria bomba chimica.

Non mescolarla mai con il classico anticalcare per il bagno, perché sviluppa cloro gassoso che se respirato causa ricovero immediato.

 

Come sostituirla

Se sei abituata ad utilizzare la candeggina in lavanderia, il rimedio naturale è il Percarbonato di sodio che puoi acquistare online oppure nei negozi del naturale.

Il percarbonato di sodio puoi utilizzarlo per il bucato: di fatti e’ un prodotto sbiancante e igienizzante completamente naturale; come la candeggina si attiva a bassissime temperature (a 30°); non rovina i capi colorati, le mani, e non rischi di respirare l’odore terribile della candeggina.

 

L’AMMONIACA

Rischi

L’ammoniaca è irritante per le vie respiratorie e la prolungata esposizione favorisce l’insorgenza di malattie croniche come l’asma (https://www.ewg.org/guides/cleaners/content/cleaners_and_health#asthma)

Di solito è usata per smacchiare i capi e per pulire e lucidare vetri e specchi.

Come la candeggina è molto reattiva e non va assolutamente mescolata ad altre sostanze.

 

Come sostituirla

Per la pulizia dei vetri puoi sostituirla con un  detersivo ecologico, oppure con una soluzione di acqua e Acido Citrico.

Ti basta preparare uno spruzzino con circa 1 litro di acqua demineralizzata e 150 gr di acido citrico.

In entrambi i casi se ti aiuti con un panno in microfibra otterrai un risultato migliore e con meno fatica.

Per la pulizia generale di tutte le superfici puoi usare una soluzione di acqua e bicarbonato, mescolando un cucchiaio di bicarbonato in un secchio con 2 litri di acqua. Va bene anche l’utilizzo dell’alcol per questo genere di pulizie.

Per l’azione sbiancante sui capi invece puoi utilizzare del semplice sapone di Marsiglia per pretrattare la macchia e poi percarbonato di sodio da aggiungere al detersivo ecologico direttamente in vaschetta.

 

DEODORANTI PER AMBIENTI

Rischi

I deodoranti per ambienti contengono ingredienti molto dannosi per le vie respiratorie.

Non solo ingredienti come Benzene e Toulene che servono per tenere in sospensione a lungo il profumo in aria, ma anche gli allergeni contenuti in tutti i profumi, anche negli oli essenziali, sono irritanti per le vie respiratorie, oltre che molto inquinanti.

 

Come sostituirli

Ci sono due modi per sostituire i profumi irritanti nelle nostre case: con dei bellissimi fiori oppure seguendo queste semplici ricette.

 

PROFUMATORE SPRAY PER LA CASA

Ti servono:

  • una bottiglia spray (va bene quella di un vecchio detersivo, ben lavata
  • 2 bicchieri di acqua calda (non bollente)
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 3-4 gocce di olio essenziale a tua scelta (io ti consiglio eucalipto, lavanda o agrumi)

Versa acqua e bicarbonato nella tua bottiglietta e agita bene. Quando il composto sarà ben amalgamato, aggiungi le goccine di olio essenziale e agita ancora.
Spruzzalo nella tua casa ogni volta che vuoi, vedrai che meraviglia!

 

PROFUMATORE ALLA LAVANDA E AGRUMI

Ti servono:

  • una bacinella
  • qualche petalo essiccato di rosa
  • un paio di bastoncini di cannella
  • un paio di fettine d’arancia essiccate
  • qualche rametto di lavanda
  • qualche goccia di olio essenziale agli agrumi

Prendi la tua bacinella e versaci dentro tutti gli ingredienti, facendo attenzione a mischiarli bene (magari puoi aiutarti con un cucchiaio di legno).
Ora procurati dei fazzoletti di cotone, metti al centro un pugno di questo pout pourri celestiale che hai appena preparato e chiudi i 4 angoli per formare un sacchetto che chiuderai con un nastrino.

Puoi mettere i sacchetti negli armadi e nei cassetti oppure appenderli in giro per la casa. Vedrai che i tuoi ospiti non si spiegheranno da dove venga il profumo che sentono nella tua casa

2 responses to “Benessere casa: come pulire in modo sano e naturale per vivere una casa senza chimica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =