Antibatterico naturale: 5 erbe che ci aiutano a stare meglio
La menta, il timo, l’eucalipto, la camomilla e il coriandolo: ecco 5 antibiotici naturali che ci aiutano a stare meglio e ad alleviare tosse, influenza e raffreddore.

Antibatterico naturale? Lo trovi nelle piante! Contro il raffreddore, la febbre, il mal di gola, la cistite, la natura ci viene incontro offrendoci numerosi antibatterici naturali, sostanze che le piante sviluppano al loro interno come difesa personale dai microrganismi e dai batteri e che, nell’utilizzo da parte dell’uomo, hanno effetti positivi e risultano meno aggressivi dei farmaci antibiotici, aiutando inoltre il sistema immunitario a rafforzarsi.
Possiamo così fruire degli antibiotici naturali utilizzando piante ed erbe aromatiche da preparare sotto forma di infusi, tisane, oli essenziali e preparati curativi. Scopriamo insieme le più importanti.

NEWSLETTER 1

MENTA CONTRO IL MAL DI GOLA
Nota per le sue capacità di contrastare batteri, virus e funghi, la menta è un antibatterico naturale che può aiutarvi in caso di cattiva digestione, nausea, fastidi intestinali, ma anche di raffreddore, sinusite, tosse e mal di gola. Per sentirvi meglio, preparate una tisana alla menta: fate scaldare l’acqua (1 litro) e quando bolle versate le foglie di menta, fresche o secche (30 grammi). Lasciate 5 minuti in infusione, poi filtrate con un colino e versate l’infuso nella tazza.
EUCALIPTO CONTRO L’INFLUENZA
Utilizzato tra le erbe fondamentali nella cura delle malattie respiratorie e da raffreddamento l’eucalipto ha proprietà antibatteriche, espettoranti e germinicide. Potete fare uso come antibiotico naturale in caso di raffreddore, febbre, sinusite, tosse, influenza e artrite. Con un decotto all’eucalipto potete alleviare i sintomi di influenza e mal di gola: preparate un infuso con 25 grammi di foglie di eucalipto in un litro di acqua e bevetene almeno 4 tazze al giorno (non durante periodi di gravidanza e allattamento). Altrimenti, usate l’olio essenziale di eucalipto versandone 4 gocce in una bacinella di acqua calda per fare dei suffumigi, mettendo sopra la vostra testa un asciugamano: in questo modo libererete le vie respiratorie dal muco, aprendo così il naso chiuso.
TIMO CONTRO LA TOSSE
Il Timo è un antibatterico naturale utile per contrastare tosse e infiammazioni della gola, grazie alla sua azione antisettica. In particolare, per calmare la tosse potete preparare un infuso a base di timo, da bere una volta al giorno: portate ad ebollizione l’acqua (250 ml), poi versatela in una tazza sul cui fondo è già stato depositato un cucchiaino di timo essiccato e tritato. Fate riposare 15 minuti, poi filtrate e bevete. Potete anche far raffreddare l’infuso e utilizzarlo per i gargarismi nel casso in cui la tosse sia accompagnata da mal di gola.
CORIANDOLO PER LA SALUTE DELLO STOMACO
Il coriandolo è un antibatterico naturale dalle numerose proprietà: carminative, stomachiche, antispasmodiche, antisettiche e battericide ad uso interno. Le virtù del Coriandolo sono conosciute sin dal 5.000 a.C. e la pianta veniva largamente utilizzata da Egizi, Ebrei, Greci e Romani. Secondo il celebre scrittore romano Plinio il Vecchio, mettendo alcuni semi di Coriandolo sotto il cuscino al levar del sole si poteva trarre beneficio contro i mali più comuni come febbre e mal di testa. Per usufruire delle proprietà stomachiche, espettoranti e toniche preparate un infuso facendo bollire un litro di acqua in cui lasciar macerare per due o tre ore 20 grammi circa di frutti essiccati. Trascorso il tempo indicato, filtrate e assumetene un cucchiaio al termine di ogni pasto, quando ne avete necessità.
CAMOMILLA ANTIBATTERICO NATURALE PER RILASSARE IL FISICO
Per le sue proprietà antibatteriche, antimicotiche e antiulcerose, la camomilla è uno degli antibiotici naturali più conosciuti e apprezzati sopratutto per calmare disturbi come tosse, mal di testa e febbre. Senza dimenticare la capacità rilassante che ha la camomilla, in grado di regalarci un senso di calma generale, per le sue proprietà antispasmodiche che distendono i muscoli. È usata sotto forma di infuso freddo per lenire le irritazioni agli occhi e gli arrossamenti, ma anche per contrastare la nausea e i dolori di stomaco.
Le informazioni contenute in questo articolo non sostituiscono in alcun modo la consulenza medica.

 

LEGGI ANCHE

Rosa canina: rimedi e marmellata

Mal di gola: tutti i rimedi naturali per sconfiggerlo

Mal di gola: come affrontarlo usando la natura

Passiflora, utile per combattere ansia e stress

Lo zenzero antiossidante e dietetico: tutte sue le qualità

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − sei =