Adotta il quadrifoglio fortunato con le idee di Microgiardini

Le città hanno spesso ridotto gli spazi, ma non la voglia di avere il proprio angolo di natura. Dai grandi ai più piccoli la voglia del pollice verde è sempre viva. Una delle soluzioni più simpatiche per soddisfarla è data dai Microgiardini i fiori in lattina. Per saperne di più abbiamo intervistato Pierpaolo Parodi che da Tortona (Alessandria) diffonde, è proprio il caso di dirlo, il seme dei Microgiardini in tutta Italia.

Partiamo letteralmente dall’inizio. Dove nascono i microgiardini?
“Sono prodotti in Italia da Arnoldi Europe che è  un’ azienda florovivaistica, che – dopo attenti studi da parte di esperti botanici – è riuscita a far crescere in delle simpatiche e pratiche lattine tantissimi semi e bulbi.

Una lattina? E una volta “adottata” cosa si deve fare? È complicato far sbocciare il nostro micro giardino?
“Tutt’altro, è semplicissimo. Si stappa sia sopra che sotto (per il deflusso dell’acqua in eccesso), si bagna bene la prima volta e quindi  si riposiziona il sottolattina che al contempo evita di sporcare e crea una piccola riserva d’acqua. A questo punto si consiglia di posizionare la lattina in un luogo luminoso. E a questo punto vi basterà le indicazioni stampate sul vostro “vaso di latta”, in particolar modo per l’annaffiatura. E voilà, il gioco è fatto: basterà pazientare che la lattina “sbocci””.

L’albero di Natale in lattina

A chi sono indirizzati i micro giardini?
“Praticamente a tutti, dalla casa all’ufficio, e  in special modo a chi non ha pratica di “Floricoltore” in quanto i Microgiardini al loro interno contengono tutto quanto serve per la nascita, la crescita e la fioritura delle piantine all’interno della lattina.  Poi, una volta che le piantine avranno raggiunto sufficiente forza e consistenza, si potranno travasare in un vaso più grande. Ce ne è “per tutti i gusti”. Così le varietà più semplici e con crescita più veloce sono consigliate per i bambini che avranno immediate soddisfazioni. Così la linea “Crazy Cut” è pensata per loro: l’idea di cimentarsi in un “taglio di capelli” li diverte moltissimo. Ci sono poi i Fiori, le Erbe & Aromi da Cucina, il Caffè, il Cotone, l’Aloe Vera, la Camomilla, la Malva, per chi voglia la propria lattina in cucina… in tutti i sensi. Se per Natale si volesse regalare un micro giardino in lattina, quali consiglierebbe data la stagione? Sicuramente l’Albero di Natale e tutti i Fiori in Bulbo che sono pronti per fiorire adesso (Tulipano, Giacinto, Narciso, Crocus, Muscari, Oxalis Quadrifoglio della fortuna“.
Il qudrifoglio della fortuna

Ma… intorno a quale fascia di prezzo si aggirano?

“Come la grandezza dei microgiardini… diremmo che sono davvero per tutte le tasche: tra Euro 5,50 ed Euro 6,90.

E se uno le pensasse per un regalo aziendale ovvero come bomboniere? È possibile personalizzarle?

“Si, abbiamo due possibilità: una dedicata al pubblico ed una dedicata alle aziende. Per i primi si tratta di una Dedica Personalizzata sul Microgiardino per  rendere ancora più unico il regalo. Per leimprese si tratta della personalizzazione della grafica (totale) a partire da quantitativi molto bassi (144 pz) per consentire a tutti di utilizzare il Microgiardino Personalizzato per la propria promozione o per promuovere la propria immagine o un evento o altro”.


Per info: http://www.microgiardini.it

Anche Stile Naturale Shop presenta in vetrina i Microgiardini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 2 =